I Clash in tribunale per una racchetta da tennis

La società che amministra il marchio della band del compianto Joe Strummer ha fatto causa alla Wilson, che ha battezzato uno dei suoi prodotti col nome del gruppo di 'London Calling'

I Clash in tribunale per una racchetta da tennis

La Dorisimo Limited, società che amministra il patrimonio dei Clash, ha intentato causa alla Wilson, azienda americana produttrice di articoli sportivi, a causa di una racchetta da tennis spedita sui mercati dalla multinazionale con sede a Chicago battezzata proprio con il nome della band di "Rock the Casbah".

La Wilson è già titolare di una licenza che le permette di utilizzare sul mercato statunitense la parola "clash" (che, in italiano, può essere tradotta con "scontro" o "conflitto"), ma - secondo gli avvocati della Dorisimo - il termine potrebbe trarre in inganno i consumatori, confondendosi con il merchandise del gruppo disponibile negli store online e non. Al momento la Wilson non ha commentato ufficiale l'indiscrezione - riferita, tra gli altri, da CMU: stando a quanto trapelato al momento da Dorisimo avrebbe richiesto l'immediata cessazione dell'utilizzo del termine da parte della Wilson, oltre che ai proventi maturati fino a oggi grazie alle racchette vendute con la parola "Clash" e una somma - non specificata - a titolo di indennizzo.

La Dorisimo non è pregiudizionalmente contraria alla cessione in licenza del marchio del gruppo, che viene comunque ricordato come uno dei più militanti e meno commercialmente docili nelle storia del rock: nel 2010 il nome della band venne concesso alla Converse per la realizzazione di una linea di scarpe.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.