Thom Yorke: ecco i dischi che porterebbe con sé su un'isola deserta

New wave, country, alternative rock, elettronica e anche un pizzico di blues: ecco cosa non dovrebbe assolutamente mancare.

Thom Yorke: ecco i dischi che porterebbe con sé su un'isola deserta

C'è un po' di tutto: worldbeat e new wave, country, alternative rock, art pop, elettronica e anche un pizzico di blues. Insomma, se Thom Yorke dovesse trasferirsi su un'isola deserta porterebbe con sé una libreria musicale alquanto variegata: nella stessa intervista in cui ha parlato della scomparsa della ex moglie e del rapporto con i figli, il frontman dei Radiohead ha elencato i dischi che metterebbe in valigia qualora dovesse affrontare l'eventualità.

Ai microfoni di "Desert island discs", questo il titolo della trasmissione di BBC Radio 4, Yorke ha fatto sapere che nel bagaglio non potrebbero mancare "Born under punches" dei Talking Heads, "After the goldrush" di Neil Young, "Talk about the passion" dei R.E.M. e la versione di Nina Simone di "Lilac wine" (il brano scritto nel 1950 da James Shelton e originariamente interpretato a Hope Foye nello spettacolo teatrale "Dance me a song", poi inciso anche da Jeff Buckley, Jeff Beck, John Legend e Miley Cyrus). In valigia anche "It's raining today" di Scott Walker, "Freeman hardy & willis acid" di Squarepusher e AFX, "5. Le jardin féerique" delle Labeque Sisters e "Blue horizon" di Sidney Bechet.

Il musicista ha recentemente realizzato una fanzine uscita in numero unico ed edizione limitata, contenente interviste con otto personalità - tra artisti, attivisti e musicisti - scelte da Thom Yorke in persona (che ha elaborato anche le domande).

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
9 lug
Scopri tutte le date

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.