Bob Dylan: esce 'Travelin' Thru, 1967 - 1969: The Bootleg Series Vol. 15'

In arrivo il primo novembre un nuovo capitolo delle 'bootleg series' del cantautore statunitense, con un ospite d'eccezione: Johnny Cash.

Bob Dylan: esce 'Travelin' Thru, 1967 - 1969: The Bootleg Series Vol. 15'

Il prossimo primo novembre esce ‘Bob Dylan (featuring Johnny Cash) - Travelin' Thru, 1967 - 1969: The Bootleg Series Vol. 15’. L'ultimo capitolo della serie 'Bootleg' rivisita i viaggi musicali di Dylan a Nashville, avvenuti nel periodo 1967-1969, concentrandosi sulle registrazioni inedite realizzate con Johnny Cash e quelle relative alla realizzazione degli album “John Wesley Harding”, “Nashville Skyline” e “Self Portrait”

Il primo disco risale al tempo in cui Dylan provava e registrava nello Studio A della Columbia, a Nashville, i brani che sarebbero poi diventati l'album “John Wesley Harding” (17 ottobre e 6 novembre 1967) e l'album “Nashville Skyline” (13-14 febbraio 1969), inclusa anche una canzone del tutto inedita: "Western Road" (Nashville Skyline outtake)

I dischi due e tre sono invece incentrati sulle collaborazioni di Dylan con l'icona della musica americana Johnny Cash e contengono le prove realizzate sempre nello Studio A della Columbia a Nashville e le registrazioni sul palco del Ryman Auditorium (risalenti al 1° maggio 1969) della premiere di ‘The Johnny Cash Show’ (originariamente trasmesso dalla ABC-TV il 7 giugno 1969)

Il terzo disco si chiude con i pezzi registrati il 17 maggio 1970 insieme ad Earl Scruggs, leggenda del Bluegrass banjo, per lo speciale televisivo PBS ‘Earl Scruggs: His Family and Friends’ (trasmesso originariamente a gennaio del 1971).

Il 1967 marcò una profonda e sorprendente trasformazione nell'evoluzione musicale di Bob Dylan. Dopo la trilogia d'avanguardia realizzata nel 1965-66 con “Bringing It All Back Home/Highway 61 Revisited/Blonde On Blonde, si ritira dalla vista pubblica a seguito di un incidente in moto avvenuto nel luglio 1966. Aveva registrato “Blonde On Blonde” con una full-band a Nashville nel febbraio del 1966 ma, quando arrivò il momento di registrarne il seguito nell'autunno del 1967, optò per un semplice trio - Dylan (chitarra, voce, armonica), Charlie McCoy (basso) e Kenneth Buttrey (batteria) - per creare un suono del tutto minimalista.

Nelle sue personali note scritte appositamente per ‘Travelin' Thru’, Colin Escott afferma: "Parlando con il giornalista Matt Damsker dei suoni di “John Wesley Harding”, Dylan aveva detto: 'Non sapevo come registrare nello stesso modo in cui facevano tutti gli altri, e non volevo nemmeno farlo... Non pensavo fosse necessaria tutta quella produzione”. Optò anche per testi molto stringati. “Quello che sto cercando di fare ora è non usare troppe parole. Voglio che non ci sia alcuna frase in cui poter infilare una parola di più. Non ci deve essere alcuno spazio bianco'".

Dylan tornò nello Studio A della Columbia a febbraio del 1969 per lavorare su “Nashville Skyline”. "Bob mi aveva chiesto di essere ospite nell'album" disse Johnny Cash in seguito, "sono andato in studio e hanno acceso il registratore per circa due ore".

Lo studio della Columbia aveva quindi ospitato due sessioni di registrazioni di Dylan e Cash: il 17 e il 18 febbraio 1969 con una band che ospitava anche il pioniere del rock 'n' roll Carl Perkins alla chitarra in ben sei tracce (inclusa la sua composizione "Matchbox"). Una delle scoperte sonore più intriganti incluse in ‘Travelin' Thru’ è proprio "Don't Think Twice, It's Alright / Understand Your Man", in quanto i due cantanti/cantautori si rendono reciprocamente omaggio in modo del tutto inedito. La sessione di duetti di Dylan-Cash includeva inoltre la prima versione di "Wanted Man" ed anche l'unica versione della canzone mai cantata da Dylan, che la settimana seguente divenne brano di apertura del concerto a San Quentin di Johnny Cash. 

In seguito, quando il ‘Johnny Cash Show’ debuttò a giugno del 1969, Cash offrì a Bob Dylan uno slot durante il primo spettacolo. Nei giorni precedenti e successivi alla registrazione dello show, Dylan stava lavorando all'album che un anno dopo diventò “Self Portrait. "Folsom Prison Blues" e "Ring of Fire" registrati in quel periodo vengono resi disponibili per la prima volta in assoluto in ‘Travelin' Thru’.

Anche se un solo duetto con Johnny Cash ("Girl from the North Country") fu incluso nell'album “Nashville Skyline di Dylan, Cash ne scrisse comunque le note di copertina; un mese dopo l'uscita dell'album, Dylan fece la sua prima apparizione televisiva dal vivo in cinque anni in ‘The Johnny Cash Show’; tale prestazione è inclusa anche qui.

Nonostante solo uno dei duetti con Johnny Cash ("Girl from the North Country") fosse stato incluso nell'album “Nashville Skyline, Cash ne aveva scritto comunque le note di copertina; non a caso, un mese dopo l'uscita di “Nashville Skyline”, Dylan fece la sua prima apparizione televisiva dal vivo dopo cinque anni al ‘The Johnny Cash Show’ e l'esibizione è inclusa in questa serie Bootleg.

Bob Dylan (Featuring Johnny Cash), 'Travelin’ Thru, 1967–1969: The Bootleg Series Vol. 15' Tracklist

Disc One
'John Wesley Harding' Sessions
1. "Drifter’s Escape" – Take 1 (Alternate Version)
2. "I Dreamed I Saw St. Augustine" – Take 2 (Alternate Version)
3. "All Along the Watchtower" – Take 3 (Alternate Version)
4. "John Wesley Harding" – Take 1 (Alternate Version)
5. "As I Went Out One Morning" – Take 1 (Alternate Version)
6. "I Pity the Poor Immigrant" – Take 4 (Alternate Version)
7. "I Am a Lonesome Hobo" – Take 4 (Alternate Version)

'Nashville Skyline' Sessions
8. "I Threw It All Away" – Take 1 (Alternate Version)
9. "To Be Alone With You" – Take 1 (Alternate Version)
10. "Lay Lady Lay" – Take 2 (Alternate Version)
11. "One More Night" – Take 2 (Alternate Version)
12. "Western Road" – Take 1 (Outtake)
13. "Peggy Day" – Take 1 (Alternate Version)
14. "Tell Me That It Isn’t True" – Take 2 (Alternate Version)
15. "Country Pie" – Take 2 (Alternate Version)

Disc Two
The Dylan-Cash Sessions
1. "I Still Miss Someone" – Take 5
2. "Don’t Think Twice, It’s All Right"/"Understand Your Man" – Rehearsal
3. "One Too Many Mornings" – Take 3
4. "Mountain Dew" – Take 1
5. "Mountain Dew" – Take 2
6. "I Still Miss Someone" – Take 2
7. "Careless Love" – Take 1
8. "Matchbox" – Take 1
9. "That’s All Right, Mama" – Take 1
10. "Mystery Train"/"This Train Is Bound for Glory" – Take 1
11. "Big River" – Take 1
12. "Girl from the North Country" – Rehearsal
13. "Girl from the North Country" – Take 1
14. "I Walk the Line" – Take 2
15. "Guess Things Happen That Way" – Rehearsal
16. "Guess Things Happen That Way" – Take 3
17. "Five Feet High and Rising" – Take 1
18. "You Are My Sunshine" – Take 1
19. "Ring of Fire" – Take 1

Disc Three
The Dylan-Cash Sessions
1. Studio Chatter
2. "Wanted Man" – Take 1
3. "Amen" – Rehearsal
4. "Just a Closer Walk With Thee" – Take 1
5. "Jimmie Rodgers Medley No. 1" – Take 1
6. "Jimmie Rodgers Medley No. 2" – Take 2

Live on 'The Johnny Cash Show'
7. "I Threw It All Away"
8. "Living the Blues"
9. "Girl From the North Country"

'Self Portrait' sessions
10. "Ring of Fire" (Outtake)
11. "Folsom Prison Blues" (Outtake)

With Earl Scruggs
12. Earl Scruggs Interview
13. "East Virginia Blues"
14. "To Be Alone With You"
15. "Honey, Just Allow Me One More Chance"
16. "Nashville Skyline Rag"

https://cdnrockol-rockolcomsrl.netdna-ssl.com/EIpcmYbIZwtxwRg0S3sh8AN4hbk=/700x0/smart/rockol-img/img/foto/upload/boot-15-fnl-cvr-lp-rev-sq.jpg
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.