Queen: in Giappone un'opera teatrale di genere kabuki approvata dalla band

Cosa succede se il capolavoro dei Queen incontra la cultura giapponese?

Queen: in Giappone un'opera teatrale di genere kabuki approvata dalla band

Debutterà il prossimo mese in Giappone un'opera teatrale di genere kabuki - un tipo di rappresentazione drammatica propria della cultura giapponese - ispirata a "A night at the opera", il quarto album in studio dei Queen, uscito nel 1975 e contenente la hit "Bohemian Rhapsody". Il progetto è stato approvato dalla leggendaria rock band britannica: "È bello entrare a far parte della cultura giapponese dopo tutti questi anni. Quest'opera è destinata a segnare l'inizio di una nuova era della storia del teatro", commenta il chitarrista Brian May, che dopo la scomparsa di Freddie Mercury è di fatto diventato il leader del gruppo.

Intitolata "Q: a night at the kabuki", l'opera andrà in scena nei teatri di Tokyo, Osaka e Kitakyushu" e farà rivivere sui palchi le canzoni contenute all'interno del disco dei Queen. Il regista che ha curato il progetto è Hideki Noda, membro di una compagnia indipendente, che ha ammesso di aver preso ispirazione dal successo del film "Bohemian Rhapsody" (in Giappone il film ha fatto registrare importanti record al botteghino, superando i 10 milioni di biglietti venduti per un totale di più di 12 miliardi di yen - circa 110 milioni di euro).

La trama è in parte ispirata a quella di "Romeo e Giulietta" di Shakespeare, solo che il finale viene reimmaginato: cosa sarebbe successo se i due amanti fossero entrambi sopravvissuti? Il debutto è fissato per il prossimo 8 ottobre al Metropolitan Theatre di Tokyo.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
Bob Dylan
Scopri qui tutti i vinili!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.