Sinéad O’Connor è tornata: il primo live in cinque anni è al Late Late Show

La cantautrice irlandese, che ha cambiato il suo nome in Shuhada, ha messo in scena due emozionanti performance di “Nothing Compares 2 U” e “Rainy Night in Soho”, ospite dell'edizione irlandese del Late Late Show.
Sinéad O’Connor è tornata: il primo live in cinque anni è al Late Late Show

Erano cinque anni ormai che Sinéad O’Connor non si esibiva più ma lo scorso venerdì 6 settembre la cantautrice irlandese è infine tornata sul palco, scegliendo per l’occasione la platea della versione irlandese del Late Late Show, il celebre formato inaugurato dalla statunitense CBS a metà anni Novanta. L’artista, che circa un anno fa, di pari paso con la sua conversione alla religione islamica, ha cambiato il suo nome in Shuhada, ha cantato la canzone alla quale lega maggiormente la sua fama, “Nothing Compares 2 U” – il brano è stato scritto da Prince nel 1985 per la band da lui creata, The Famiy, e incisa dalla O’Connor nel 1990 – e la cover di “Rainy Night in Soho” dei Pogues.

Il live al Late Late Show anticipa alcuni concerti intimi che l’artista metterà in scena nel corso del mese di ottobre a Dublino, Galway, Cork e Wexford. Resta aperta, pur in mancanza di dettagli, la possibilità che O’Connor dia presto alle stampe un nuovo album, ideale seguito di “I'm Not Bossy, I'm the Boss” del 2014.

Per le sue interpretazioni Shuhada indossava l’hijab e non ha mancato di condividere con il conduttore Ryan Tubridy alcune considerazioni circa la sua conversione: “La parola ‘ritorno’ si riferisce all’idea che se studiassi il Corano realizzeresti che sei stata musulmana tutta la vita e non lo sapevi”, ha spiegato. Concludendo: “Questo è quello che mi è accaduto”.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.