Tekashi 6ix9ine, l'ex manager condannato a 15 anni di prigione

Kifano 'Shotti' Jordan è stato trovato colpevole in due casi di possesso illegale di arma da fuoco, entrambi legati alla vicenda giudiziaria del suo ex cliente

Tekashi 6ix9ine, l'ex manager condannato a 15 anni di prigione

L'ex manager di Tekashi 6ix9ine Kifano "Shotti" Jordan è stato condannato a quindici anni di reclusione dal tribunale di New York: l'agente è stato riconosciuto colpevole di possesso illegale di armi da fuoco in due casi distinti, entrambi legati alle vicissitudini legali del rapper di "Dummy Boy".

Il primo incidente ebbe luogo il 3 aprile 2018, quando Jordan e Tekashi rapinarono a New York un membro di una gang rivale: durante l'aggressione Jordan brandì una pistola per minacciare la vittima. Il secondo episodio di verificò nemmeno tre settimane dopo, il 21 aprile dello stesso anno, quando - dopo un alterco in un ristorante (sempre a New York), Jordan esplose due colpi all'indirizzo di un'auto.

Il manager è stato arrestato nel novembre dello scorso anno, contemporaneamente al suo ex assistito: nei suoi confronti vennero spiccati sei capi d'accusa tra i quali associazione a delinquere, aggressione e possesso illegale di armi da fuoco. Tekashi ha patteggiato lo scorso febbraio: in cambio di testimonianze contro altri membri della sua gang, il rapper potrebbe avere sconti sulla pena che - se trovato effettivamente colpevole di tutti i capi d'accusa ascritti a suo carico - potrebbe arrivare a 47 anni di detenzione. La sentenza è attesa per il prossimo 24 gennaio.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.