Kylie Rae Harris ha provocato l'incidente stradale nel quale ha perso la vita

Secondo i rilievi effettuati dalle autorità locali, la cantante country avrebbe causato il terribile schianto nel quale ha perso la vita anche una ragazza appena sedicenne: tra le cause della tragedia sicuramente la velocità, e - forse - l'alcol
Kylie Rae Harris ha provocato l'incidente stradale nel quale ha perso la vita

Secondo quanto riferito dall'ufficio dello sceriffo della contea di Taos, New Mexico, sarebbe stata la stessa Kylie Rae Harris a provocare il terribile schianto nel quale la trentenne cantante country e una sedicenne del luogo hanno perso la vita: come riferisce la testata locale Taos News, secondo la prima ricostruzione effettuata dagli investigatori il veicolo sul quale l'artista stava viaggiando da sola avrebbe tamponato ad alta velocità quello condotto dalla sedicenne Maria Elena Cruz, studentessa della locale scuola superiore, proiettandolo dalla parte opposta della carreggiata, dove a sua volta ha impattato con un'altra auto che viaggiava in senso contrario.

La Cruz sarebbe morta sul colpo. Tra i primi soccorritori a essere giunti sul posto ci sarebbe stato anche il padre della ragazza, il vicesceriffo Pedro Cruz, anche volontario presso la locale caserma dei vigili del fuoco.

"Allo stato attuale delle cose, posso dire che la signorina Cruz sia una vittima innocente di uno scontro assurdo causato dalla signora Harris", ha spiegato lo sceriffo.

Secondo le autorità, l'alcol avrebbe giocato un ruolo nella tragedia, anche se maggiori dettagli in merito non sono ancora stati forniti: gli investigatori sono in attesa degli esiti degli esami tossicologici che sono stati condotti sul corpo della Harris, che - come riferito dallo stesso Taos News - in passato era già stata condannata in guida in stato di ebbrezza, tanto da essere stata costretta dal tribunale, nel 2017, a installare un etilometro sulla propria auto che ne inibisca l'avvio in caso di abuso di alcol.

Di certo la Harris, nel viaggio che la stava conducendo a Taos, dove si sarebbe esibita a un festival, stava guidando da parecchio tempo - "dodici ore", per sua stessa ammissione - e, contemporaneamente, stava facendo uso del proprio smartphone per postare messaggi sui propri canali ufficiali social.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.