Nick Cave quando PJ Harvey mi lasciò quasi mi cadde la siringa

Il musicista australiano racconta la fine della sua storia con la cantautrice inglese e di come a seguito di quella rottura scrisse l'album "The Boatman's Call".

Nick Cave quando PJ Harvey mi lasciò quasi mi cadde la siringa

Nick Cave ha pubblicato un nuovo messaggio sul suo sito The Red Hand Files, luogo in cui interagisce con i suoi fan parlando di musica e non solo.

Il musicista australiano non si è sottratto quindi dal rispondere a Ramon, che da San Paolo (Brasile), gli ha chiesto perché avesse rinunciato al rapporto con la cantautrice britannica PJ Harvey negli anni novanta.

Cave, molto schiettamente, ha risposto:

"La verità è che non ho rinunciato a PJ Harvey, PJ Harvey ha rinunciato a me. Seduto sul pavimento del mio appartamento a Notting Hill, il sole che filtrava dalla finestra (forse), mi sento bene, avendo come ragazza una giovane cantante talentuosa e bella, quando squilla il telefono. Alzo la cornetta ed è Polly”.

Dopo averla salutata PJ gli comunica che voleva lasciarlo. Quando lui ha chiesto per quale motivo, lei ha risposto: "È finita". Cave scrive: "Ero così sorpreso che ho quasi lasciato cadere la mia siringa", pensando, "nel profondo", che la droga "potesse essere stato un problema tra noi, ma c'erano anche altre cose."

Ha poi citato i loro guai, come il suo problema a "capire il concetto di monogamia" e le istanze della Harvey. Dice:

"Alla fine, è dipeso dal fatto che eravamo entrambe persone ferocemente creative, ognuna troppo egocentrica per poter mai abitare nello stesso spazio in modo veramente significativo. Eravamo come due valigie smarrite, su una giostra che non va da nessuna parte."

Dopo la loro rottura, Cave ha dichiarato di aver voluto finire "The Boatman's Call" (disco pubblicato nel 1997), un album che "mi ha guarito da Polly Harvey" e che ha cambiato il mio modo di fare musica:

"La rottura mi ha riempito di un'energia folle che mi ha dato il coraggio di scrivere canzoni su esperienze umane banali (come i cuori infranti) apertamente, audacemente e con significato, un tipo di scrittura che avevo, fino ad allora evitato, sentendo il bisogno di nascondere invece le mie esperienze personali in storie basate sui personaggi".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale
9 giu
Scopri tutte le date

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.