L'intervista "perduta": Keith Richards sgomento per l'abbandono di Bill Wyman

In una vecchia intervista recuperata dal sito Guitar.com, Keef esprime tutto il suo sconcerto: "Non ho nessuna voglia di assistere a cambi di line-up adesso. Mi aspetto che se gli Stones si ritrovano lui debba esserci"

L'intervista "perduta": Keith Richards sgomento per l'abbandono di Bill Wyman

Il sito Guitar.com ha recuperato un'intervista pubblicata per la prima volta su carta nel 1997, ma risalente a circa un lustro prima. Il soggetto che risponde - e approfonditamente - alle domande di Paul Trynka è nientemeno che Keith Richards, chitarrista degli Stones.

Keef, all'epoca quarantanovenne e reduce dall'uscita del suo disco solista "Main Offender", sa che i Rolling Stones stanno per ri-serrare i ranghi con lo scopo di incidere un nuovo - e lungamente atteso - album. La band, infatti, dopo "Steel Wheels" del 1989 si era presa una pausa. Ma da qualche tempo serpeggia voce che il bassista Bill Wyman abbia intenzione di mollare il colpo.

Richards sembra molto in difficoltà di fronte alla domanda diretta sull'argomento. E decisamente non vorrebbe vedere un cambio di formazione nel gruppo. Infatti dice:

Con Bill devo assolutamente parlare a quattr'occhi, dobbiamo sistemare questa faccenda una volta per tutte. Non voglio rivelare troppo, però. Io semplicemente penso che se gli Stones stanno per ritrovarsi tutti insieme io mi aspetto che lui ci sia. Non ho nessuna voglia di assistere a cambi di line-up adesso. Mi aspetto che se gli Stones si ritrovano lui debba esserci, ma so anche che questa situazione non può trascinarsi troppo a lungo. Sono stufo di sentire voci, pettegolezzi e stronzate. Comunque tutto ciò non fermerà gli Stones. Io poi non saprei cosa potremmo fare d'altro. Forse Bill ha trovato la felicità gestendo la sua catena di ristoranti... non so che dire.

Parole di un certo peso, che lasciano trasparire l'amarezza per un abbandono annunciato, anche se non ancora ufficializzato. Che Keith forse percepisce come un tradimento. E continua:

Bill è un tipo molto sfuggente e non riesco a parlargli al telefono. Secondo Charlie forse dovremmo minacciarlo di sostituirlo con una donna - magari in questo modo si darebbe una scossa! Comunque è davvero una gran rottura di palle quando i tuoi problemi e casini di famiglia finiscono su tutti i giornali e ogni cosa che tu fai può potenzialmente divenatare materiale per dei titoli da prima pagina. In questo modo la mia visione della vita si distorce completamente.

Sappiamo tutti come sono andate le cose: Wyman ha ufficialmente lasciato la band nel 1993 e a partire dal live "Voodoo Lounge" (del 1994) al suo posto c'è Darryl Jones.

L'intervista completa affronta diversi altri argomenti e può essere letta (in inglese) qui.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.