Primephonic, sbarca in Italia lo Spotify della musica classica

Arriva anche nel nostro Paese la piattaforma streaming dedicata esclusivamente a chi preferisce Beethoven a Rihanna, con un milione e mezzo di registrazioni in catalogo

Primephonic, sbarca in Italia lo Spotify della musica classica

E' disponibile da poco anche sul mercato italiano Primephonic, piattaforma di streaming musicale dedicata alla musica classica: il servizio - che può contare attualmente su un catalogo di oltre un milione e mezzo di brani, ovvero "il 95% di ciò che è stato pubblicato finora", come ha spiegato l'ad della società Thomas Steffens al Corriere della Sera - offre due tipi di abbonamento, uno standard a 7,99 euro al mese e uno premium, che permette di fruire registrazioni in alta qualità, da 14,99 euro mensili.

Il progetto è quello di "restituire alla classica l'importanza che merita anche nello streaming, dove pesa per meno dell' 1 per cento", ha dichiarato Steffens sempre al quotidiano milanese: "Le altre non propongono tracce di questo genere agli ascoltatori e ciò è pericoloso visto che in dieci anni tutti gli ascolti saranno online". Al momento Primephonic conta su una base utenti pari a circa 200mila unità, con un'età media pari a 46 anni - ma con un 20 per cento dell'utenza totale composta da under 30.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.