Clash: una mostra a Londra per il quarantennale di ‘London Calling’

Il prossimo autunno un’esposizione nella capitale britannica ripercorrerà la storia di Joe Strummer e soci. In mostra anche il basso di Paul Simonon e altri oggetti personali dei componenti della band

Clash: una mostra a Londra per il quarantennale di ‘London Calling’

Inaugurerà il prossimo autunno a Londra una mostra dedicata a Joe Strummer e soci per celebrare i 40 anni dall’uscita dell’album “London Calling”.

Dal 15 novembre fino alla primavera del prossimo anno, presso il Museum of London, sarà possibile rivivere la storia dei Clash e scoprire qualcosa in più sulla realizzazione del disco uscito nel 1979.

La mostra ospiterà diversi oggetti personali dei componenti del gruppo, alcuni mai visti prima: oltre al basso Fender di Paul Simonon – distrutto dallo stesso musicista sul palco del Palladium di New York nel 1979 – l’esposizione presenterà il taccuino di Joe Strummer e la macchina da scrivere usata dal cantautore per annotare le proprie idee. Tra le sale del museo saranno esposte anche le bacchette del batterista Topper Headon - l'unica cosa di suo che rimane di quel periodo - e sarà possibile ammirare le note scritte da Mick Jones sulla sequenza dell’album.

A proposito della mostra, Beatrice Behlen – curatrice del dipartimento “Fashion Decorative Arts” del Museum of London – ha detto:

“London Calling è l’album che ha definito i Clash, è come un richiamo per i londinesi e le persone di tutto il mondo. I testi del disco riflettono le preoccupazioni del periodo, alcune delle quali sono rilevanti ancora oggi, dal momento che il disco si distacca dal punk tradizionale per adottare e rielaborare influenze musicali più ampie. Al Museum of London raccontiamo la storia della nostra capitale attraverso gli oggetti e i ricordi delle persone che ci hanno vissuto. Questa esposizione offrirà una nuova visione su questo, mostrando rari oggetti personali e raccontando la storia di come ‘London Calling’ era, e per molte ragioni lo è ancora, il suono di una generazione."

In occasione della mostra, sarà pubblicato un libro, “London Calling Scrapbook”, contente i testi scritti a mano, alcune note, diverse fotografie e altro materiale inedito risalenti al periodo di realizzazione dell’album dei Clash. Inoltre, per il National Album Day, l’11 ottobre “London Calling” sarà riproposto su CD, vinile e cassetta.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.