Lady Gaga, un autore sconosciuto le fa causa per ‘Shallow’

Steve Ronsen accusa la cantautrice statunitense di aver copiato, con "Shallow", il suo brano del 2012 “Almost”, chiedendo "milioni e milioni" di risarcimento. Replica il team legale di Gaga: "Lady Gaga combatterà vigorosamente e avrà la meglio".

Lady Gaga, un autore sconosciuto le fa causa per ‘Shallow’

Lady Gaga è stata accusata di plagio per il brano campione di vendite “Shallow”, parte della colonna sonora della pellicola diretta da Bradley Cooper “A Star Is Born”, da Steve Ronsen, autore sconosciuto, con all’attivo un solo album, fronman di una band di Nashville, che tramite il suo avvocato chiede “milioni e milioni” di dollari di risarcimento a Miss Germanotta. A scriverne è Page Six, testata statunitense che copre il mondo dell’intrattenimento: per Ronsen il problema sta nella progressione delle tre note Sol, La e Si che costituiscono il “gancio” del brano scritto da Gaga insieme a Mark Ronson, Anthony Rossomando, Andrew Wyatt e Benjamin Rice e da lei interpretato accanto a Bradley Cooper. La progressione, lamenta Ronsen, sarebbe troppo simile a quella presente nel suo brano del 2012 “Almost”, che su SoundCluod raccoglie qualche centinaia di visualizzazioni. 

“Mr. Ronsen e il suo avvocato stanno cercando di guadagnare soldi facili sulle spalle di un’artista di successo. È vergognoso e sbagliato”, ha commentato l’avvocato della cantautrice statunitense, Orin Snyder, che prosegue:

Ammiro Lady Gaga che ha il coraggio e l’integrità di non indietreggiare in nome degli artisti di successo che si ritrovano a vedersi rivolgere tali accuse. Se Mr. Shirian dovesse portare avanti il caso, Lady Gaga combatterà vigorosamente e avrà la meglio.

Dichiara invece l’avvocato di Ronsen, Mark D. Shirian, contattato da Page Six:

Nel tentativo di risolvere amichevolmente questa faccenda mesi fa abbiamo fornito alla squadra legale di Lady Gaga, su loro richiesta, un report ufficiale di un rinomato e stimato musicologo e professore che ha stabilito che ci sono significative somiglianze nel tempo, nella melodia, nel ritmo e nell’armonia dei due “ganci” delle canzoni in questione. Il team di Lady Gaga ci deve ancora fornire un report che lo contrasti, cosa che abbiamo richiesto più volte.

Grazie a “Shallow”, che quest’anno si è aggiudicata l’Oscar di Miglior Canzone Originale, Gaga è tornata in cima alla classifica statunitense, a otto anni dal suo ultimo passaggio in vetta, mentre l’intera colonna sonora di “A Star Is Born” ha superato le quaranta settimane in classifica. “Quando ho scritto quella canzone con Mark e Anthony e Andrew è stato diverso da qualsiasi altra esperienza abbia avuto scrivendo una canzone”, aveva raccontato tempo fa la voce di “Bad Romance” al Los Angeles Times a proposito del pezzo, proseguendo:

Ero al pianoforte, i ragazzi avevano tutti una chitarra in mano e abbiamo iniziato a mettere insieme il testo e a parlare tra noi. Questo è proprio ciò che la canzone è. È una conversazione tra un uomo e una donna. Ma non lo sapevamo quando abbiamo iniziato.

 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.