Jova Beach Party, dopo il no a Vasto si ipotizza un'altra data in Abruzzo?

Il promoter Salvadori dice che proverà a recuperare la data a Vasto bloccata dalla prefettura di Chieti. Il sindaco della città attacca chi ha voluto l'annullamento.
Jova Beach Party, dopo il no a Vasto si ipotizza un'altra data in Abruzzo?

Questa mattina l'annullamento ufficiale della data di Vasto del Jova Beach Party, oggetto di un lungo tira e molla tra il sindaco della città abruzzese (favorevole) e la prefettura (contraria) a cui spettava l'autorizzazione finale. Ma la polemica continua, dopo lo sfogo di Jovanotti

Tace la prefettura, ma il sindaco di Vasto Francesco Menna ha parlato ai giornalisti in serata, sottolineando il muro contro muro che si è verificato in questo giorni. Secondo quanto riporta il sito abruzzoweb.it, il primo cittadino ha dichiarato

Siamo stati disponibili ad assecondare tutte le richieste della Prefettura di Chieti e a correggere gli errori, assicurare il supporto oltre a dare ogni chiarire per la piena fruibilità e sicurezza dell'evento. Eppure dopo il 'no' all'evento che abbiamo ricevuto non riesco ancora a capire perché il 'no' a Jovanotti a Vasto per un danno non solo alla mia città, ma anche per l'intera provincia e tutta la regione. Una palese ostilità nei nostri confronti.

Intanto Maurizio Salvadori di Trident Music - che organizza il tour - ha dichiarato ad un'altra testata, Zonalocale.it, che sta pensando ad un'alternativa, fuori dalla provincia di Chieti ma sempre in Abruzzo:

Proveremo a fare un miracolo guardando se c'è un'alternativa, ma non per il 17 agosto. Ho una data in testa, vediamo se riusciamo a farla trovando delle autorità dello Stato un po' diverse da quelle che abbiamo trovato qua

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.