Woodstock 50: ufficiale, sarà gratis

Ennesimo colpo di scena: Michael Lang regala (quasi) tutti gli ingressi. Ma resta sempre il problema del cast...

Woodstock 50: ufficiale, sarà gratis

Aggiornamento, ore 7,30, domenica 28 luglio: i gestori del Merriweather Post Pavilion, la venue scelta da Michael Lang dopo la "cacciata" da Vernon Downs, ha confermato le indiscrezioni riferite in un primo momento da TMZ. I biglietti di Woodstock 50 saranno distribuiti gratuitamente. "Questa è stata l'ultima cosa che ci è stata detta", ha spiegato un portavoce della struttura Pitchfork: "Stiamo ancora aspettando di sapere chi suonerà, ma definire il cast non è il nostro lavoro. Se avranno uno show da mettere in scena, di certo avranno un posto per farlo". Situato a Columbia, nel Maryland, il Merriweather Post Pavilion è un'area per concerti all'aperto che si estende per 40 acri costituita da un'anfiteatro naturale: considerata dalle testate specializzate USA una delle migliori venue all'aperto, ha una capacità di poco meno di 20mila unità e, in passato, ha ospitato i concerti di, tra gli altri, Jimi Hendrix, Janis Joplin, Doors, Led Zeppelin, Grateful Dead e Who. A questo indirizzo è disponibile una mappa della venue.

Sabato 27 luglio, ore 20,30: Se mai dovesse effettivamente tenersi, Woodstock 50, la tribolata riedizione commemorativa degli storici tre giorni di pace, amore e musica del 1969 assemblata - si fa per dire - dall'organizzatore originale Michael Lang, sarà a ingresso libero fino a esaurimento posti. Questa, almeno, è l'indiscrezione raccolta dal solitamente ben informato TMZ: secondo la testata fondato e diretto da Harvey Levin il piano di Lang e dei suoi - data ormai la vicinanza della data di inizio del festival, fissata per il prossimo 14 agosto, che renderebbe ingestibile una prevendita sui circuiti convenzionali - sarebbe quello di distribuire gratuitamente la maggior parte dei tagliandi per il Merriweather Post Pavilion di Columbia, in Maryland, per assicurarsi la presenza del pubblico.

Come coprire, tuttavia, i costi di gestione, senza sponsor disposti a intervenire e senza gli incassi del botteghino? Secondo TMZ, Lang avrebbe pensato anche a questo, riservando una piccola (e costossissima) riserva di vip package la cui vendita, da sola, sarebbe in grado di far raggiungere al bilancio almeno il pareggio.

Tutto regolare, quindi? Non proprio. Come riferito ieri da Billboard Lang avrebbe "liberato" dai vincoli contrattuali tutti gli artisti annunciati in cartellone fino a oggi: in una sola giornata - quella di ieri, venerdì 26 luglio - Jay-Z, John Fogerty e Dead & Company, tre degli headliner annunciati in prima istanza da Lang, hanno ufficializzato il proprio forfait. Non è da escludere che gli altri artisti coinvolti - da Miley Cyrus a Robert Plant e Greta Van Fleet - data la caduta degli obblighi contrattuali scelga di sciogliere le riserve riguardanti la propria partecipazione in extremis, verosimilmente dopo un'attenta analisi della situazione che andrà a svilupparsi nel corso dei prossimi giorni. Al momento, tuttavia, gli unici ad aver giurato fedeltà a Lang e a Woodstock 50, sono gli Zombies, chicca per appassionati di oldies che - pur essendosi sciolti per la prima volta pochi mesi prima della Woodstock originale - negli USA con la loro "Time of the Season" fecero storia, ma che - da soli - difficilmente saranno in grado di mobilitare il grande pubblico contemporaneo.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.