Woodstock 50, tutto da rifare

Michael Lang, alla luce dello spostamento da Watkins Glen al Merriweather Post Pavilion, annuncia una nuova line-up. Che, però, ancora non c'è. E nel frattempo anche i Dead & Company danno forfait

Woodstock 50, tutto da rifare

Aggiornamento, ore 07,40, sabato 27 luglio: anche i Dead & Company, che come Fogerty erano stati chiamati a rappresentare il rock classico a Woodstock 50, hanno fatto sapere di aver ritirato la propria adesione all'evento spostato al Merriweather Post Pavilion. La band nata dalle ceneri dei Grateful Dead è il terzo headliner in 24 ore - dopo Fogerty e Jay-Z - a cancellare il proprio nome dal bill dell'evento dopo l'annuncio da parte del promoter Michael Lang della nuova venue per il festival.

Le defezioni di Jay-Z e John Fogerty, annunciate solo nelle ultime ore, erano evidentemente solo la punta dell'iceberg: come riferisce l'edizione americana di Billboard, Michael Lang - l'organizzatore dell'originale tre giorni di pace, amore e musica - ha fatto sapere oggi, venerdì 26 luglio, di non considerare più il cast originariamente comunicato per Woodstock 50 - l'edizione celebrativa per il cinquantennale dello storico festival del 1969, che nel proprio cartellone aveva annunciato artisti come Miley Cyrus, Chance the Rapper, Robert Plant, Greta Van Fleet e molti altri - come per definitivo.

In sostanza, il festival che - solo teoricamente - dovrebbe andare in scena presso l'anfiteatro all'aperto di Columbia, in Maryland tra i prossimi 16 e 18 agoto, avrebbe un programma del tutto diverso da quello promosso in prima istanza. Di nomi ufficialmente annunciati, al momento, non ce ne sono: secondo indiscrezioni riferite dagli organi di stampa nordamericani, tra gli artisti papabili al cartellone del "nuovo" (e ridotto) Woodstock 50 potrebbero esserci Smashing Pumpkins e l'ex principale autore degli Oasis Noel Gallagher (nella foto), i cui calendari live prevedono già esibizioni presso la venue per il prossimo 17 agosto.

Queste, ovviamente, sono solo indiscrezioni: al momento, a tre settimane dalla teorica apertura dei cancelli del festival, oltre a non essere stata ufficializzato un cast definitivo non sono ancora stati messi in vendita i biglietti per l'evento. L'ipotesi che Woodstock 50 possa effettivamente avere luogo, in sostanza, si fa sempre più remota.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.