Nomadi, per la prima volta a Milano la mostra di Augusto Daolio

'Paesaggi spaesati' debutterà nel capoluogo lombardo il prossimo mese di settembre alla Fondazione Luciana Matalon
Nomadi, per la prima volta a Milano la mostra di Augusto Daolio

Sarà presentata per la prima volta a Milano a partire dal prossimo 4 settembre, presso la Fondazione Luciana Matalon di Foro Buonaparte 67, "Paesaggi spaesati", la mostra personale dello scomparso storico frontman dei Nomadi Augusto Daolio: l'esposizione proporrà una pubblico una selezione di dipinti dell'artista, realizzati con oli e chine, sotto una veste inedita e mai presentata prima. "Disegno paesaggi spaesati confusi nella mente, carpiti un po’ ovunque", precisò il cantante della band di "Io vagabondo" a proposito dei suoi lavori da pittore: "In essi si nasconde l’uomo non sempre visibile, ma che sa mescolarsi alle cose, scambia i ruoli, diventa cavallo e albero, un gesto, una mano, occhi e l’infinito cielo come teatro, come messa in scena ideale".

L'esposizione rimarrà aperta fino al 14 settembre: l'ingresso alla mostra sarà libero.

Dall'archivio di Rockol - Beppe Carletti racconta “MIlleanni”, il nuovo album
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale
11 lug
Scopri tutte le date

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.