‘Silent disco’: l’innovazione musicale arriva anche in Italia

‘Silent disco’: l’innovazione musicale arriva anche in Italia
Dopo i primi esperimenti fatti in alcuni locali olandesi, arriverà anche in Italia la tecnologia “Silent disco”: un sistema che permette al pubblico di ascoltare il concerto tramite cuffie senza provocare rumore nella zona circostante all’evento. Quest’estate il Flippaut Festival di Bologna (vedi News) e il Festival di Glastonbury saranno i primi grandi eventi a portare questa novità. “Al pubblico offriremo una possibilità in più”, ha spiegato Claudio Trotta della Barley Arts, società organizzatrice del festival bolognese. “Oltre che le regolazioni di volume e toni personalizzate, le cuffie avranno due canali di frequenza. Programmeremo due performance nello stesso momento: ognuno potrà scegliere quale seguire”.
Non unanime il parere dei DJ: se Lele Sacchi trova la “Silent disco” “un’idea stimolante e un esperimento divertente”, Linus di Radio Dee Jay è di parere contrario. “Che schifo! Mi sembra l’anticipazione di uno degli incubi più neri”, ha spiegato il DJ, “l’individuo che si isola completamente dal resto della società. Facendo così si elimina la parte più bella di una serata in musica, lo stare insieme”. (Fonte: Corriere della Sera)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.