Beatles la storia di "Magical mystery tour"

L'album dei Fab Four torna in vinile: è in edicola dal 13 luglio nella collana "Beatles Vinyl Collection" di DeAgostini

Beatles la storia di "Magical mystery tour"

Nel 1967 i Beatles pubblicano Magical Mystery Tour, un album bizzarro che è anche la colonna sonora dell'omonimo film, trasmesso in Gran Bretagna nello stesso anno. La pellicola, tuttavia, non raggiunge lo stesso successo del disco.
Si tratta di un LP stravagante già dalla copertina, che ritrae i Fab Four travestiti da animali: l'ippopotamo (Paul McCartney), il coniglio (George Harrison), il gallo (Ringo Starr) e in mezzo il tricheco (John Lennon).

The Walrus, il tricheco, è anche uno dei capolavori inseriti nell'album. Scritto da Lennon - pare con riferimento al poemetto di Lewis Carroll The Walrus and The Carpenter- diventa poi anche una delle canzoni dei Beatles più amate da Frank Zappa, che ne propone una versione dal vivo in più occasioni.

 

CONTINUA A LEGGERE SU DEAGOSTINIVINYL.COM

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
Bob Dylan
Scopri qui tutti i vinili!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.