Rockol - sezioni principali

NEWS   |   Industria / 05/07/2019

San Siro, un bando pubblico per la ricostruzione

Il comune, contrario alla demolizione, e le squadre di calcio cittadine avrebbero trovato un accordo per gestire il vecchio e il nuovo stadio

San Siro, un bando pubblico per la ricostruzione

Sembrerebbe pace fatta tra Inter e Milan e il Comune di Milano: le squadre di calcio vogliono demolire San Siro, mentre la città era inizialmente contraria, o quantomeno vorrebbe che il tutto avvenisse dopo le Olimpiadi invernali del 2026.
Il Corriere della Sera, nelle pagine di Milano, riporta di un incontro tra il sindaco Sala e le delegazioni delle squadre: assieme hanno delineato un progetto di massima. che prevede - scrive il Corriere - "un concorso pubblico a inviti per trovare lo studio d’architettura che realizzerà il nuovo stadio". La settimana prossima verrà consegnato il "masterplan" del nuovo impianto. Il Comune ha ribadito la volontà di tenere San Siro vivo fino alle Olimpiadi per la cerimonia di inaugurazione e verificherà in tempi brevi il progetto proposto dalle squadre

La polemica era nata settimana scorsa, quando Inter e Milan avevano annunciato la demolizione lo stesso giorno in cui erano state assegnate all'Italia e a Milano le olimpiadi invernali del 2026, costringendo il sindaco ad una smentita. A riferire le voci dell'abbattimento di San Siro e della costruzione del nuovo stadio era stato a marzo il Corriere della Sera, come già riportato da Rockol.

Nel corso degli anni San Siro ha ospitato diversi concerti di star internazionali del pop e rock entrati nella leggenda: da Bob Marley a Bon Jovi, passando per Bruce Springsteen, Rolling Stones, U2, Santana, Bob Dylan e Depeche Mode e soprattutto tra gli italiani Ligabue e  Vasco Rossi, che detiene il record: 29 concerti in 29 anni