Rockol - sezioni principali

NEWS   |   Industria / 10/07/2019

NUOVOIMAIE, il mestiere dell'artista: parla Enrico Nigiotti

'Quando ami tanto, hai sempre paura di perdere': NUOVOIMAIE è salito sul palco insieme a Enrico Nigiotti per parlare di cosa significhi vivere della propria passione…

NUOVOIMAIE, il mestiere dell'artista: parla Enrico Nigiotti

“L’artista? Lo voglio fare da sempre. Più che altro, mi pongo la domanda se questo possa rimanere il mio lavoro per sempre”: nonostante la giovane età e il successo, Enrico Nigiotti mostra una saggezza e un realismo decisamente non comuni: il cantautore livornese è il protagonista della nuova puntata del format NUOVOIMAIE “Il mestiere dell’artista”, che vede i protagonisti della musica italiana discutere dei diritti degli artisti e dell'importanza del riconoscimento delle professioni creative come vero e proprio mestiere.

“Quello dell’artista è un lavoro bellissimo”, precisa lui, che abbiamo raggiunto sul palco, durante un soundcheck, in occasione di una delle date del suo tour estivo 2019: “Di questi tempi, tuttavia, è già qualcosa avercelo, un lavoro. Il musicista è un lavoro difficile da fare, soprattutto a certi livelli, e ancora più difficile da ‘mantere’, non solo in termini di crescita, ma anche solo di livello. Oggi tutto è molto veloce, e anche il pubblico volubile: così come impara ad amarti in fretta, altrettanto in fretta può dimenticarti. Io, dalla mia parte, ho la gavetta, e un atteggiamento che mi porta a crescere piano, rispettando i tempi giusti. I risultati che ho conseguito me li sono sudati, non mi sono capitati per caso. Ma continuo a vivere con il terrore di non poter fare più questo lavoro”.

“Di NUOVOIMAIE mi parlò un mio amico”, racconta Nigiotti a proposito della sua iscrizione, come socio, all’Istituto Mutualistico per Artisti, Interpreti ed Esecutori: “Mi spiegò che oltre ai diritti d’autore esistevano anche i diritti di esecuzione: così sono venuto a conoscenza di questo nuovo mondo, che per noi artisti è molto bello. I giovani lo conoscono ancora poco, però è giusto che chi si accosta a questo mestiere sappia che NUOVOIMAIE esista, perché li tutela e li fa guadagnare”.

“Il consiglio che posso dare a chi voglia fare di lavoro l’artista è di non avere troppa fretta”, prosegue Nigiotti: “E di convivere con questo senso di malessere e di paura, che – finché c’è – porta comunque a una continua rivoluzione interna che si concretizza, professionalmente, in una resa maggiore. Quando tiene tanto a qualcosa o a qualcuno, hai sempre quella paura sottile di perderlo. Occorre camminare mano nella mano da una parte con la gioia, e dall’altra con il timore di restare infelici. Ma, in fin dei conti, è la vita a essere così”.

Leggi qui le puntate precedenti di Osservatorio NUOVOIMAIE.