Spotify, stop agli upload diretti dagli artisti

La piattaforma di Daniel Ek chiude il programma sperimentale inaugurato meno di un anno fa rimettendo gli aggiornamenti al catalogo nelle mani dei distributori

Spotify, stop agli upload diretti dagli artisti

La piattaforma di streaming musicale svedese ha annunciato la chiusura del programma sperimentale che permetteva agli artisti di caricare direttamente sulle proprie pagine di Spotify nuovi brani: a darne annuncio con un post ufficiale sul blog della società sono stati gli stessi vertici dell'azienda quotata presso la borsa di New York.

"Il modo più efficace in cui possiamo migliorare l'esperienza nell'offrire musica a Spotify per il maggior numero possibile di artisti ed etichette è quello di appoggiare il grande lavoro che i nostri partner di distribuzione stanno già facendo per servire la comunità musicale", si legge nella nota: "Lo scorso anno abbiamo migliorato notevolmente il nostro lavoro con i partner di distribuzione per garantire la qualità dei metadati, proteggere gli artisti dalle violazioni, offrire ai loro utenti accesso immediato a Spotify per artisti e altro ancora".

La funzione verrà chiusa definitivamente alla fine di questo luglio: nel frattempo Spotify supporterà i propri iscritti nelle operazioni di migrazione dei cataloghi presso altri provider.

La decisione è evidentemente da inquadrare in chiave strategica: permettendo agli artisti di caricare direttamente i propri lavori sulla piattaforma, Spotify sarebbe diventato anche distributore, ruolo già presidiato in modo molto efficace da tante realtà a livello mondiale. Daniel Ek e i suoi collaboratori, molto probabilmente, preferiranno concentrare i propri sforzi su funzioni più specifiche ed esclusive come quella relativa alla condivisione delle playlist e la suite Spotify for Artists, oltre che alla produzione di contenuti esclusivi e anteprime internazionali.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.