Glastonbury 2019, trovato morto un addetto alla sicurezza

Si chiude con una tragedia l'annuale edizione del festival dei festival made in UK: la guardia rivenuta cadavere nella sua tenda

Glastonbury 2019, trovato morto un addetto alla sicurezza

Un uomo - la cui identità al momento non è ancora stata accertata, e la cui età apparente è stata indicata come "intorno alla sessantina" - che prestava servizio come addetto alla sicurezza al festival di Glastonbury è stato trovato morto nella tenda che stava occupando nell'area dedicata al campeggio dagli organizzatori dell'annuale maratona musicale, conclusasi nella serata di ieri, domenica 30 giugno. Secondo le ricostruzioni riferite dalla stampa inglese, il lavoratore - parte di un contingente di 25 guardie private chiamate ad affiancare il servizio d'ordine della manifestazione - non prestava servizio da oltre 24 ore: il tragico rinvenimento risale al tardo pomeriggio di ieri. Un portavoce della polizia del Somerset ha definitivo il decesso non sospetto, quindi potenzialmente slegato da azioni criminali.

Il bilancio delle attività di polizia nel corso dell'ultima edizione del festival ospitato dalla cittadina di Pilton è stato tutto sommato positivo: le autorità hanno registrato un quasi dimezzamento delle attività criminali rispetto all'edizione precedente, quella del 2017. In totale tredici persone sono state arrestate, e sono stati redatti 96 verbali per - tra gli altri reati - possesso e spaccio di stupefacenti, danneggiamento, disturbo della quiete pubblica, aggressioni minori e infrazioni al codice della strada.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.