John Deacon parla di "Another One Bites the Dust"

Il bassista dei Queen ricorda come nacque una delle canzoni di maggiore successo della band inglese.

John Deacon parla di "Another One Bites the Dust"

Il riservato bassista dei Queen John Deacon (il secondo da sinistra guardando la foto) parlando con Uncle Joe Benson nel programma radiofonico Ultimate Classic Rock Nights ha ricordato di aver scritto una serie di testi ‘spensierati’ per la sua canzone "Another One Bites the Dust", ma che poi ha dovuto cambiare approccio dopo che la band registrò la base.

"Another One Bites the Dust" fa parte di “The Game”, l’ottavo album della discografia della band inglese pubblicato nel 1980 che è stato uno dei loro maggiori successi di sempre.

Ha detto Deacon:

“’Bite the Dust (mordere la polvere)' è una frase da cowboy ed era tutto ciò che avevo all’inizio. Quando andammo in studio, in realtà avevo tutta una serie di testi che nessuno aveva mai visto. Non li avevo mostrati a nessuno, ero molto imbarazzato per quei testi!”

E aggiunge ancora che parlavano tutti di cowboy:

“C'era una breve storia, e alla fine di ogni verso, ‘Another One Bites the Dust’”.

Le cose cambiarono nel loro studio di registrazione a Monaco, in Germania:

"Abbiamo fatto la base ed era un po’ più pesante, mentre la versione con i cowboy era un po' più leggera e spiritosa. Così ho deciso di cambiare i testi; ho dovuto inventare tre nuovi versi".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.