Manchester, batterista ha un ictus sul palco ma non smette di suonare: video

Si chiama Alex Headen e suona nella tribute band Korn Again: a rendergli omaggio anche Brian 'Head' Welch

Manchester, batterista ha un ictus sul palco ma non smette di suonare: video

Secondo quanto riferito dal Manchester Evening News, l'esibizione tenuta dai Korn Again - tribute band britannica del gruppo di Jonathan Davis - al festival Rockstock di Stockport è stata tutto meno che ordinaria. Arrivato al quarto brano del set il batterista Alex Headen, 28 anni, ha avvertito un forte dolore a una spalla. Pochi secondi dopo - nel video qui sotto, circa a 1' e 57'' - la parte sinistra del suo corpo si è completamente intorpidita, tanto da fargli perdere (temporaneamente) la vista da un occhio. I sintomi, a posteriori, sono stati chiaramenti indentificati in quelli di un ictus (o, più probabilmente, di un attacco ischemico transitorio), non letale ma comunque piuttosto serio. Non così serio, tuttavia, da costringere il musicista a interrompere l'esibizione.

"Non volevo interrompere la canzone perché il set era appena iniziato", ha spiegato Headen al Manchester Evening News: "Non volevo lasciare a piedi band e pubblico. Mai avrei pensato di aver avuto un ictus: ho solo pensato di avere un basso livello di zucchero nel sangue o di essere disidratato. Mi sono detto: se riesco a superare questo pezzo, posso prendere una bibita o qualcosa da mangiare e tirare avanti".

La faccenda, però, era molto più seria: "Alla quarta canzone la mia visione ha iniziato a diventare sfocata, poi il mio braccio sinistro è diventato intorpidito e ho lasciato cadere la mia bacchetta", ha proseguito nel suo racconto Headen: "Continuavo a suonare con il braccio destro, poi - però - ho perso completamente la vista all'occhio sinistro. La canzone è finita e sono crollato sulla mia batteria".

Una volta in ospedale, Headen è stato messo al corrente della diagnosi effettiva della causa del malore: "Ancora non se ne conosce la causa, e questo un po' mi mette in ansia", ha concluso il musicista, "I primi giorni in ospedale ero molto spaventato. Poi, però, i miei movimenti sono molto migliorati. Sto facendo buoni progressi".

A omaggiare Headen, per mezzo di un post sul proprio canale Instagram ufficiale, è arrivato anche il chitarrista dei "veri" Korn Brian 'Head' Welch:

View this post on Instagram

Wow this guy is 💪

A post shared by Brian Welch (@brianheadwelch) on

"Wow. Forte questo tizio", è stato il commento.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale
12 giu
Scopri tutte le date

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.