Paul McCartney si schiera con la PETA

L'ex membro dei Beatles scrive una lettera aperta a una università statunitense che conduce esperimenti sui cani.

Paul McCartney si schiera con la PETA

Uno straziante video pubblicato dalla PETA – l’organizzazione no profit che difende i diritti degli animali - su esperimenti sulla distrofia muscolare condotti sui cani ha scosso l’ex Beatles Paul McCartney e lo ha spinto a scrivere una lettera aperta a Michael K. Young, presidente della Texas A & M University (TAMU), per porre fine ai maltrattamenti. Durante gli esperimenti, i golden retriever sono allevati per avere una forma paralizzante di distrofia muscolare che rende loro difficile camminare, deglutire e respirare.

Nella lettera scritta da McCartney e divulgata dalla PETA si legge:

"Il video dei golden retriever nei laboratori della vostra università è straziante. Ho avuto dei cani fin da quando ero un ragazzo e li ho amati tutti molto, compresa Martha, che è stata la mia compagna per circa 15 anni e per lei ho scritto la canzone “Martha My Dear". La prego di fare la cosa giusta ponendo fine alla sofferenza dei cani nei laboratori di distrofia muscolare della TAMU passando a moderni metodi di ricerca".

Paul McCartney è da tempo un sostenitore dei diritti degli animali e ha già collaborato altre volte con la PETA in passato. Scopri di più sull'organizzazione qui.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
10 giu
Scopri tutte le date

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.