PMI: eletti i nuovi organi dell’associazione

Il consiglio di Produttori Musicali Indipendenti ha nominato le nuove cariche sociali: Mauro Pagani presidente onorario

PMI: eletti i nuovi organi dell’associazione

L'assemblea ordinaria di PMI - Produttori Musicali Indipendenti tenutasi oggi, martedì 25 giugno, ha votato all’unanimità un nuovo statuto che prevede alla guida dell’associazione che rappresenta oltre 140 aziende indipendenti italiane un Comitato di Presidenza: l'organo sarà composto da Dario Giovannini (Carosello C.E.M.E.D.) in qualità di Vicepresidente responsabile per il Settore Interno e Comunicazione, Francesca Trainini (Peer Southern Production) come Vicepresidente responsabile per il Settore Estero, Mauro Farina (The Saifam Group) in qualità di Vicepresidente responsabile per il Settore Sviluppo e Nuovi Modelli di Business, Massimo Benini (Irma Record) come Vicepresidente responsabile per il Settore Tutela dei Diritti e Mario Limongelli (Nar International) nel ruolo di Presidente e Rappresentante Legale di PMI.

Il consiglio direttivo sarà completato da Claudio Ferrante (A1 Entertainment), Tommaso Fobetti (Undamento), Marco Gallorini (Woodworm), Jacopo La Vecchia (Honiro), Max Moroldo (Do It Yourself), Giancarlo Rossi (Radiocoop), Filippo Sugar (Sugar) e Toni Verona (Ala Bianca). Presidente Onorario è stato nominato Mauro Pagani, che ha commentato: "Accetto con piacere e onore a nome di tutti i musicisti e gli operatori culturali che hanno lavorato e lavoreranno per la qualità del nostro operato".

L’Organo di Controllo Contabile è composto dal Dott. Massimo Ferri (Presidente), dall'Avv. Filippo Gandolfo e dalla Dott.ssa Maria Pia Cutellé (Revisori effettivi).
 
"Il mercato musicale è in continua evoluzione, sia in termine di fruizione che in termine di diffusione", ha dichiarato Dario Giovannini, Vicepresidente responsabile per il Settore Interno e Comunicazione: "Il ruolo fondamentale di PMI è quello di rendere gli imprenditori musicali italiani sempre più competitivi per affrontare le sfide che il mercato ci pone. Dobbiamo difendere l’impegno, la capacità, la visione delle etichette indipendenti italiane che, mai come in questo momento storico, sono centro della rivoluzione che sta portando ad un ricambio generazionale unico. La crescita e lo sviluppo di progetti artistici che durino nel tempo è una prerogativa essenziale delle aziende indipendenti che hanno altresì il ruolo di salvaguardare e difendere la cultura musicale che è uno degli elementi distintivi della nostra società".
 
“La riorganizzazione che proponiamo oggi in PMI permetterà ai nostri associati di avere precisi punti di riferimento e più puntuali risposte alle loro esigenze in ogni ambito", ha spiegato Francesca Trainini, Vicepresidente responsabile per il Settore Estero: "Negli ultimi anni, ho rappresentato PMI nel board di IMPALA per trasmettere le nostre istanze, raccontare le nostre iniziative e attività ai nostri colleghi in Europa e nel mondo. Sono state diverse le iniziative di IMPALA volte al rafforzamento del nostro settore, c.d. 'capacity building': queste iniziative hanno permesso di allargare la base associativa a territori importanti dove l’associazionismo non era presente, dare al nostro settore accesso al credito e  promuovere l’immagine del settore indipendente come fondamentale in tutte le sedi istituzionali tramite attività di 'misurazione' del nostro 'peso' nel mercato. Sottolineo, inoltre, l’importante contributo dato da PMI allo sforzo dell’industria creativa europea nel veder riconosciuto il diritto ad una equa remunerazione per l’utilizzo delle nostre properties durante il percorso di formazione e di approvazione della Direttiva Copyright. Nei prossimi due anni ci aspetta il compito di assicurare il recepimento della Direttiva nelle rispettive legislazioni nazionali, nel rispetto della volontà del Parlamento Europeo con l’obiettivo di armonizzare le leggi nazionali in tutta l’Unione Europea”. 

“PMI è da sempre attenta ai cambiamenti di mercato che nel nostro settore, hanno di fatto radicalmente mutato il modello di business di riferimento", ha commentato Mauro Farina, Vicepresidente responsabile per il Settore Sviluppo e Nuovi Modelli di Business: "L’area di cui sarò responsabile ‘Sviluppo e Nuovi Modelli di Business’, si prefigge di informare gli Associati di tutte le nuove opportunità che settori non paralleli potranno offrire ai Produttori di Fonogrammi ed ai loro contenuti. Verrà creato un apposito comitato con l’obbiettivo di studiare la fattibilità di collaborare con player alternativi al mercato discografico tradizionale al fine di proporre nuovi modelli di business. Inoltre quest’area si occuperà di fare ricerca in Italia e all’Estero sulle opportunità e modalità di accesso ai molti bandi dedicati alla cultura ed in particolare al settore musicale con l’intento di dare uno strumento di informazione dinamico ed innovativo”.
 
"È con rinnovato entusiasmo che presentiamo una svolta epocale per il mondo dell'associazionismo degli Indipendenti italiani", ha dichiarato Massimo Benini, Vicepresidente responsabile per il Settore Tutela dei Diritti: "Quattro Vicepresidenti si accingono ad avere proprie aree di competenza e precise responsabilità riportando al Direttivo e agli Associati: per la prima volta nella vita della nostra Associazione, i membri del Comitato di Presidenza, coadiuvati dall'intero Direttivo in maniera autonoma con il coordinamento del Presidente, e non più viceversa. Per l’area ‘Tutela dei Diritti’, che mi è stata assegnata, continuerò a lavorare sul fronte delle nuove tecnologie e dei nuovi mercati digitali, sempre concentrato sulla tutela dei diritti connessi, che sono divenuti ormai una delle voci più importanti dei bilanci delle etichette indipendenti e che sempre più lo saranno nel prossimo futuro”.
 
"È un momento di rinnovamento", ha ricordato Mario Limongelli, Presidente - Rappresentante Legale: "Abbiamo accelerato il cambiamento dotandoci di nuova linfa attiva, già presente in PMI. Affiancherò i Vicepresidenti e il Consiglio Direttivo nello svolgimento delle loro funzioni contribuendo a promuovere e sostenere il ruolo centrale di PMI quale punto riferimento dell’industria indipendente italiana”.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.