Addio a Elliot Robert, manager di Neil Young, Joni Mitchell e altri

Roberts è stato manager di Neil Young dal 1967 fino alla sua morte, avvenuta all'età di 76 anni. Dalla sua agenzia sono passati anche Tom Petty, David Crosby, Stephen Stills, Graham Nash, i Talking Heads e Morrissey.
Addio a Elliot Robert, manager di Neil Young, Joni Mitchell e altri

È venuto a mancare, all’età di 76, Elliot Roberts, manager di artisti quali Neil Young - dal 1967 – e Joni Mitchell – dal 1985 -, per citare solamente i due nomi più significativi della sua squadra. 

Fondatore dell’agenzia Lookout Management, insieme a David Geffen, Roberts, classe 1943, ha fondato anche l’etichetta Asylum Records, che ha scritturato artisti come gli Eagles. Per quanto riguarda invece la Lookout Management dall’agenzia sono passati nomi quali Tom Petty, David Crosby, Stephen Stills, Graham Nash, i Talking Heads e Morrissey, con Neil Young che resta il più noto affiliato di Roberts, al quale il cantautore canadese è stato legato per 52 anni, fino alla morte di Roberts.

Nel libro di memorie pubblicato da Neil Young nel 2012, “Waging Heavy Peace”, la voce di “On The Beach” ha spiegato la ragioni di un’intesa tanto proficua e duratura:

Dal momento che tendo a evitare i confronti e i momenti in cui ci sono da portare cattive notizie non sono bravo a fare niente di tutto questo. Elliot lo è. Sa come comunicare laddove invece io non lo so. Così come io mi alzo ogni mattina con una nuova idea lui si sveglia ogni giorno con un nuovo approccio per risolvere i problemi che vengono fuori dai progetti nei quali io sono già immerso. Ce ne sono un sacco. Questo è il nostro schema.

Dall'archivio di Rockol - Le frasi più belle di Neil Young, "un vecchio hippie del cazzo"
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.