Facebook censura i Led Zeppelin

È bizzarro, ma non assurdo: al popolare social network "non piace" questa copertina della leggendaria rock band. Ecco perché.

Facebook censura i Led Zeppelin

Se provate a caricarla, dopo pochi minuti non la ritroverete più. A Facebook la copertina di "Houses of the holy" dei Led Zeppelin, uscito nel 1973, non piace: nel senso che viola gli standard della comunity del popolare social network, per i quali alcuni contenuti non possono essere pubblicati. Nel caso della copertina del quinto album di Robert Plant (in foto) e soci, immagini di minori nudi.

https://a6p8a2b3.stackpathcdn.com/6n5Xao2BGFPBsaojSd5xRkzR2xI=/700x0/smart/https%3A%2F%2Flegendarycover.it%2Fwp-content%2Fuploads%2F2018%2F01%2Fhouses-of-the-holy-led-zeppelin-copertina.jpg
Tra i primi ad accorgersi della bizzarria, un fan dei Led Zeppelin, Michelle Kaotic, che ha utilizzato la copertina di "Houses of the holy" per un evento promosso da una pagina da lui gestita: l'evento è del 2011 e solo recentemente si è accorto che l'immagine è stata rimossa. Chi ha provato a caricarla, ha riscontrato lo stesso problema: dopo pochi minuti l'immagine sparisce.

La copertina di "Houses of the holy" fu realizzata dal grafico Aubrey Powell, dello studio Hipgnosis (che aveva già curato alcune copertine dei Pink Floyd). Si ispirò al romanzo "Le guide del tramonto" di Arthur Charles Clarke, del 1952, e realizzò un fotomontaggio con protagonisti alcuni bambini, nudi, sulle pietre del Selciato del gigante, in Irlanda del Nord.

Dall'archivio di Rockol - Chi ha dato il nome ai Led Zeppelin?
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.