David Ellefson e la notte in cui morì Nikki Sixx

Il bassista dei Megadeth era presente quando Nikki Sixx dei Motley Crue venne dichiarato clinicamente morto.

David Ellefson e la notte in cui morì Nikki Sixx

Il bassista dei Megadeth David Ellefson il 16 luglio pubblicherà il libro di memorie ‘More Life With Deth’ che fa seguito al precedente ‘My Life With Deth’, uscito nel 2013.

Nel primo libro Ellefson scrisse della notte del 1987 nella quale Nikki Sixx, il bassista dei Motley Crue, venne dichiarato clinicamente morto a causa di una overdose, prima di essere rianimato, dopo due lunghi minuti, da un paramedico. Ora, in una intervista con The Metal Voice, Ellefson torna a raccontare come andarono le cose:

“Io c’ero. Io e Steven Adler (il batterista dei Guns N’Roses) eravamo amici, ma non conoscevo molto gli altri ragazzi, forse avevo incontrato Slash una volta, una roba del genere. Era proprio sulla strada dove Dave (Mustaine) e io ci siamo incontrati su Sycamore, era al Franklin Plaza Hotel tra Franklin e La Brea, e, sì, io c’ero”.

E continua:

“Prima di allora non avevo mai incontrato Nikki o qualcuno dei Motley. Eravamo a un party e Slash e Nikki entrarono nella stanza. Volevo vedere se potevo recuperare della droga da loro ma non ne avevano, quindi immagino che anche loro ne stessero cercando. Questo fu quello che accadde nelle prime ore della notte. Poi se ne andarono nella stanza accanto e, letteralmente, non so. 15 minuti dopo, una ragazza arriva correndo, ‘Oh mio Dio, Nikki è morto, prendete del ghiaccio’. Potevi sentire gli elicotteri, potevi sentire le sirene. Voglio dire, stava succedendo di tutto”.

Ellefson si è ripulito nel 1989 e da allora è anche un devoto cristiano. Ricordando lo choc di quella sera dice ancora:

“Grazie a Dio, non ero in quella stanza. Non ho avuto una parte, ma è stato solo un momento nel rock and roll. Fu una realtà che faceva riflettere, una sveglia”.

L’uscita del nuovo libro sarà accompagnata, il 5 luglio, da “Sleeping Giants”, un album sulla sua carriera. Quanto ai Megadeth, sono a Franklin, nel Tennessee, a lavorare con Chris Rakestraw al loro prossimo album in studio.

Caricamento video in corso Link
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.