Elvis Costello diventa 'Ufficiale dell'Ordine dell'Impero Britannico'

Il cantautore inglese ha ricevuto la prestigiosa onorificenza per i servizi resi alla musica. A seguito della notizia ha pubblicato sul suo sito le impressioni al riguardo.
Elvis Costello diventa 'Ufficiale dell'Ordine dell'Impero Britannico'

Elvis Costello è stato premiato con un O.B.E per il ‘servizio reso alla musica’. Il cantautore inglese è diventato un ‘Ufficiale dell'Ordine dell'Impero Britannico’. In seguito all’annuncio Costello ha pubblicato un messaggio sul suo sito.

Ecco cosa ha scritto:

“Sono felice di accettare questa sorprendente onorificenza. Ad essere onesti, sono molto contento di ricevere questo riconoscimento per i miei ‘Servizi alla musica’, poiché conferma il sospetto che ho da tempo che nessuno ascolta davvero le parole nelle canzoni oppure il risultato potrebbe essere stato in qualche modo diverso”.

E continua:

“Ci ho pensato un po', poi ho piegato il documento e ho dormito fino a mattina quando ho potuto chiamare in Inghilterra e parlare con mia madre, Lillian MacManus. Lillian ha quasi la stessa età di Sua Maestà, quindi mi considero immensamente fortunato di essere ancora in grado di avere i suoi consigli. Ha avuto un grave ictus l'anno scorso, appena due giorni prima del mio 64° compleanno, ma grazie alla pronta attenzione di un incredibile reparto di specialisti del NHS e alla costante dedizione e gentilezza del suo team di assistenza a domicilio, ha recuperato il suo ingegno e le sue parole in notevole grado. Ho iniziato la mia chiamata dicendo a mia madre che il Primo Ministro, la signora May, aveva inoltrato il mio nome per un O.B.E. "Ma lei è una porcheria", tagliò corto Lillian prima che potessi completare la notizia. Bene, a parte questo, ho detto, 'Certo, non accetterò il premio'. Non ho detto molto altro dopo questa affermazione. Ho ascoltato attentamente gli argomenti di mia madre secondo cui se qualcosa è meritato, bisogna essere gentili nell'accettarlo. Quindi, da bravo ragazzo, a cui piace fare ciò che rende la sua mamma orgogliosa, so che devo mettere da parte vecchi dubbi e inimicizie e raccogliere quella poca grazia che possiedo... Anche così, è difficile ricevere qualcosa che sia per l’’Impero britannico’, con tutto ciò che quel termine incarna, senza una pausa di riflessione”.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.