Il rock a Uno Mattina

Cos’hanno in comune Max Stefani (opinionista), Giuseppe Carboni (direttore del TG1) e Teresa De Santis (direttrice di RaiUno...)?
Il rock a Uno Mattina

Rai1 ritorna al rock: tra gli opinionisti scelti dall’edizione estiva di Uno Mattina Estate, che partirà su Rai Uno il 10 giugno, ci sarà anche la storica firma musicale Max Stefani.

Per i più giovani, Stefani è stato il fondatore (assieme a Paolo Carù e Aldo Pedron) e direttore del Mucchio Selvaggio, rivista rock su cui migliaia di ragazzi della fine degli anni Settanta in poi si sono formati musicalmente e sono cresciuti. "Il Mucchio" è stata una fucina di talenti e di personaggi che poi hanno ricoperto altri ruoli e svolto altri mestieri. Insomma, un marchio e un punto di riferimento autorevole per decenni, prima che l’editoria musicale su carta stampata piombasse in una crisi irreversibile.

Stefani è stato il papà  di quell’esperienza, pionieristica e spesso tumultuosa, nata come appuntamento mensile e poi anche settimanale tra il 1996 e il 2005. Su quel giornale hanno scritto firme fondamentali del rock: da Riccardo Bertoncelli a Eddy Cilìa, da Massimo Cotto a Federico Guglielmi al compianto Sfefano Ronzani e su quellle pagine ha militato anche l'editore di Rockol Giampiero Di Carlo.  Tra le firme del Mucchio, altri personaggi oggi in RAI: Giuseppe  Carboni, superesperto di black music, oggi direttore del Tg1.
Stefani è stato chiamato a Uno Mattina da Teresa De Santis, direttrice di Raiuno e, nel passato,  altra voce rock dal Manifesto a Sterenotte. Ha commentato Stefani: "Non è il mio orto ma è un’esperiezna che mi incuriosisce e mi va di fare. Ovviamente mi occupo di musica e dintorni. Dubito che possa passare Steve Wynn ma qualcosa di buono si combinerà".

La Rai, lo sappiamo, è un posto complicato, con relazioni difficili. La De Santis risulta  in quota leghista, Carboni in quota grillina e sembra pure che tra i due non corra buon sangue. Ma ci fa piacere pensare il rock abbia fatto deporre le armi. Che diventi pure il mattone di una nuova Rai che prova, a fatica, a battersi per un futuro dignitoso e indipendente?

Music Biz Cafe, parla Davide D'Atri (presidente e ad di Soundreef)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.