Beppe Carletti: "I Nomadi, da Augusto e Guccini a Yuri" - video

Le cinque figure storiche dei 56 anni di attività della band, raccontate dal membro fondatore in un video: dal primo al nuovo cantante, al rapporto con Guccini e i van
Beppe Carletti: "I Nomadi, da Augusto e Guccini a Yuri" - video

56 anni di storia, oltre 320 canzoni scritte e oltre 6000 concerti. Si, avete letto bene il numero: i Nomadi sono sempre sulla strada, e ci sono stati anni in cui hanno fatto anche duecento concerti (quando si suonava anche due volte al giorno, per esempio). La band di Beppe Carletti non ha termini di paragone in Italia - all'estero sì: i Grateful Dead. L'accostamento non è nuovo, e quando abbiamo incontrato il leader della band nei suoi uffici milanesi per farci raccontare la storia del gruppo, lui scherza: "Ci sono molte analogie, a partire dal fatto che anche loro hanno perso il cantante, Jerry Garcia, noi Augusto. Una ragazza mi ha raccontato che ha portato il suo compagno americano a vedere i Nomadi, e lui: 'Ma sono i Grateful Dead italiani!". Quando sono andati in America, le ha detto 'ora ti porto a vedere i Nomadi americani...'.
La band italiana, dopo la scomparsa di Augusto Daolio nel '92 ha deciso di andare avanti mantenendo il nome e cambiando cantante - dal 2017 è Yuri Cilloni. I Dead invece hanno messo in soffittà il marchio dopo la morte di Garcia nel '95: lo hanno rispolverato solo nel 2015 per i 50 anni del gruppo, ma gli ultimi 20 anni sono stati una sequenza di sigle e formazioni diverse, a causa dei rapporti variabili e spesso conflittuali tra i vari membri: dai The Dead ai Furthur ai Dead & Company.Una cosa è molto simile, tra le band: il rapporto simbiotico con i fan, che seguono il gruppo in ogni uscita, creando una comunità mobile e ricca di affetto tra musicisti e ascoltatori.

Tutto questo e altro ancora viene raccontato da Beppe Carletti, a cui abbiamo chiesto di identificare le 5 figure chiave della carriera dei Nomadi: a partire da Daolio, passando per Guccini, i Fan, il Dalai Lama e i vari cantanti: ecco cosa ci ha raccontato:

Dall'archivio di Rockol - Beppe Carletti racconta “MIlleanni”, il nuovo album
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale
11 lug
Scopri tutte le date

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.