Rihanna è la musicista più ricca del mondo

La stima è di Forbes: la popstar di 'Stay' guadagna più di Madonna, Beyoncé e Celine Dion. E la sua fortuna ammonta a...

Rihanna è la musicista più ricca del mondo

600 milioni di dollari: questo, secondo Forbes, è il capitale del quale disporrebbe Rihanna, la trentunenne popstar originaria di Barbados che si mise in luce nell'ormai lontano 2005 con il singolo "Pon de Replay", estratto dal suo album di debutto "Music of the Sun". Da allora, sotto i ponti, di acqua ne è passata: con la hit "Umbrella" del 2007, prodotta da Jay-Z, la cantante - che a oggi è riuscita a mettere in bacheca ben nove Grammy Award - riuscì a guadagnare la fama internazionale, da allora pervicacemente coltivata con un'intensa attività dal vivo ai quattro angoli del globo e ritmi di pubblicazione serratissimi - fino a "Unapologetic" del 2012, in pratica un album ogni due anni o poco meno.

Alle sua fortunata attività musicale, Rihanna ha affiancato altrettanto fortunate imprese commerciali come la Fenty Beauty, il suo marchio di biancheria intima fondato in collaborazione con Sephora, che in poche settimane di attività sul mercato fu in grado di accumulare utili per oltre 100 milioni di dollari, e che oggi include varie branche dedite alla produzione di abbigliamento, accessori e cosmetici.

A soli 31 anni, insomma, RiRi - questo il soprannome scelto da Rihanna per presentarsi su social, dove, manco a dirlo, è seguitissima, con oltre 71 milioni di follower solo sul proprio canale Instagram ufficiale - è stata capace di surclassare, almeno in termini finanziari, colleghe con carriere molto più lunghe e consolidate alle spalle, come, per esempio, Madonna, Celine Dion e Beyoncé, i cui patrimoni sono stati stimati da Forbes rispettivamente in 570, 450 e 400 milioni di dollari.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.