Comunicato Stampa: I Judas Priest al MazdaPalace di Milano

Comunicato Stampa: I Judas Priest al MazdaPalace di Milano
La redazione di Rockol non è responsabile del contenuto di questa notizia, che è tratto da un comunicato stampa. Artisti, etichette e aziende che vogliono rendere note le proprie iniziative attraverso la pubblicazione di un loro comunicato stampa in questa sezione possono indirizzare una e-mail a presskit@rockol.it. La pubblicazione dei comunicati è a discrezione della redazione.

JUDAS PRIEST

+

Special Guest

domenica 10 aprile - mazda palace
Apertura Porte h.18,00
Inizio Concerto h.20,30

Prezzo del biglietto 30,00€+dp
Prevendite:
Ticket One tel 02 392261
Per informazioni sui punti vendita www.ticketone.it
oppure chiama il Call Center Ticket One 899.500.022 per informazioni e acquisto
Vendita on line solo su Ticket One
Telefonicmente con Pronto Pagine Gialle 89.24.24 (attivo 24 ore su 24)
In vendita in tutti i circuiti Box Office e Prevendite abituali

Info Line :055 5520575
www.liveinitaly.com

IL RITORNO IN FORMAZIONE ORIGINALE, CON ROB HALFORD ALLA VOCE, DI UNO DEI GRUPPI METAL PIU’ IMPORTANTI DI SEMPRE: PRESENTERANNO DAL VIVO I BRANI DEL NUOVO DISCO “ANGEL OF RETRIBUTION” (SONY)

E’ probabilmente il concerto più atteso dai metal kids (insieme alla nuova edizione del Gods Of Metal prevista a Bologna l11 e il 12 giugno, per info: www.godsofmetal.it): il ritorno dal vivo di Judas Priest per l’unica data italiana in quel del MazdaPalace di Milano.
I Judas Priest sono uno dei gruppi hard'n'heavy più famosi e importanti nel panorama mondiale, e la loro carriera è lunga e ricca di avvenimenti più o meno rilevanti.

Nascono tra il 1969 e il 1970 in Inghilterra e il loro stile inizialmente è orientato verso il progressive rock per poi arrivare alle sonorità metal. Nel 1976 esce “Sad Wings Of Destiny” disco che li pone al vertice di tutta la scena metal mondiale, nel corso degli anni sfornano altri dischi memorabili, che rimandano alle loro influenza nei vari periodi (particolarmente apprezzata dalla band la NWOBHM). Gli anni ’80 vengono vissuti dai Judas Priest con attitudine metal e buone prove discografiche alternate a delusioni e momenti di “stanca”, nel 1990 il frontman Halford lascia la band per incomprensioni insanabili con il resto del gruppo e i Judas si auto_traghettano verso il nuovo millennio con prove poco convincenti (alla voce “Ripper Owen” già con gli Iron Maiden).
Ora nel 2005 tornano nella formazione delle origini – Rob Halford, voce; Glenn Tipton e K.K. Downing, chitarre; Ian Hill, basso; Scott Travis, batteria – e ritornano con un album incredibile e straordinario, una perla del metal a distanza di 30 anni dalla nasciata di questo movimento.
‘Angel Of Retribution’, primo album di materiale inedito da quindici anni a questa parte, va al di là di ogni aspettativa. E’ un disco che puo’ essere inserito di diritto tra le pietre miliari del gruppo al pari di 'British Steel,' 'Screaming For Vengeance' e l’indimeticabile 'Painkiller’.
Ecco cosa ne pensa del nuovo album l’eletrizzante singer: “Sento che 'Angel Of Retribution' verrà visto come un capolavoro assoluto del metal tra alcuni anni. Penso che quello che abbiamo creato con questo disco e quello che creeremo da qui in avanti rappresentera’ l’apice della nostra creativita’ come autori.” Un opera artistica completa anche dal punto di vista del packing, come spiega il leader ritrovato Rob Halford: “la grafica della copertina rappresenta alla perfezione questo titolo. E’ un lavoro grafico bellissimo, guardandolo si capisce tutto quello che c’è da capire. La copertina in qualche modo collega il passato al presente e poi al futuro”.

Ovviamente l’attesa di rivedere Rob con gli altri suoi compari è altissima, come già lo era lo scorso anno a Bologna quando parteciparono al Gods Of Metal, il carismatico front man è sceso dal suo bus privato accolto da due ali di addetti ai lavori e semplici fans fiondandosi nel camerino. Poco dopo ha raggiunto il palco del Gods Of Metal riunendosi così ai suoi vecchi compagni d’avventura in un set veramente esplosivo, tenendo conto che quello era uno dei loro primi concerti insieme dopo anni, si prevede che lo show di Milano sia ancora più bello anche tecnicamente e stilisticamente.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.