Con Vasco a San Siro: backstage e fronte del palco. Il video

"Questo stadio è il mio locale": abbiamo seguito e intervistato il cantante dietro le quinte e in concerto alla scala del rock, tra incontri, foto, sorrisi e tirate d'orecchie: il video

Con Vasco a San Siro: backstage e fronte del palco. Il video

Vasco Rossi arriva in uno dei corridoi del primo piano di San Siro e sventola sorridente un foulard, che si è appena tolto dal collo.. E’ seguito dalle due guardie del corpo, gentili ma ferme, e dal suo staff. Toc toc. Si può? È permesso? "Ma certo, entrate e mettetevi pure comodi, ché la struttura è affittata per quindici giorni". Abbiamo bussato alle porte di San Siro e ad aprirci è stato il Komandante in persona. Qualcuno prende il foulard, e Vasco sorride: è in  splendida forma. Quando ci incontra e ci riconosce, ci saluta: “Ah, Rockol! vi devo tirare le orecchie”, dice con una risata affettuosa e guardandoci dritto negli occhi. Non sapremo mai cosa abbiamo fatto, sicuramente nulla di grave: nell’intervista si parlerà d’altro, di San Siro, soprattutto, in cui Vasco si muove a suo agio come nessun altro musicista: “E’ il mio locale”, spiega. Alla vigilia del debutto della residency del rocker di Zocca alla Scala del Calcio abbiamo fatto un giro nel backstage e nei corridoi dello stadio milanese, occupato da Rossi e dalla sua crew per i sei concerti del "VascoNonStop Live 019", che portano a quota 29 il numero dei concerti tenuti dal rocker a San Siro in 29 anni, a partire dall'ormai leggendario live del 1990 di "Fronte del palco". 

Vasco non è il primo artista italiano ad avere calcato questo palco: 10 anni prima, nel 1980, Edoardo Bennato suonò in un San Siro diverso, ancora senza il terzo anello - un mese dopo Bob Marley, il primo artista internazionale e il primo in assoluto ad usare il campo da calcio per la musica. L’artista straniero che ha suonato di più a San Siro è Springsteen che, giocando in trasferta, ha cantato 7 volte tra il 1985 e il 2016. Vasco gioca in casa: le sue volte sono 29, dal 10 luglio del ’90. La musica non è sport, non è una competizione con qualcuno che vince e qualcuno che perde - ma nessuno si avvicina lontanamente a questo record. E ha ragione Vasco quando dice che il rock italiano a San Siro è come quello internazionale: “Dopo di me, i big internazionali quando vengono in Italia devono bussare prima di entrare", scherza lui con le telecamere di Rockol. Lo dimostra Il palco messo in piedi per questi sei show, che ne video vedete in costruzione e all’opera: 100 metri di larghezza, 33 metri di altezza, 9 blocchi di schermi (1 centrale, più 4 laterali, più 4 sopra più piccoli) per 700 metri quadri di visione che amplificano il concerto, talvolta riprendendo Vasco, talvolta con videoclip originali (curati da Pepsy Romanoff), talvolta con riprese elaborate di quello che succede sul Fronte del Palco

Dopo la data zero dello scorso 27 maggio allo Stadio Teghil di Lignano Sabbiadoro il "VascoNonStop Live 019" è arrivato a Milano lo scorso fine settimana, dove resterà fino a metà mese, prima di partire alla volta della Sardegna; tutta questa struttura che vedete nel video verrà caricata e spostata a Cagliari. “Guardami negli occhi, di me ti puoi fidare. Sul palco. Solo sul palco”, ride Vasco, riassumendo la sua filosofia.

(Mattia Marzi/Gianni Sibilla)

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale
10 giu
Scopri tutte le date

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.