Manu Chao e Calypso Rose rivisitano "Clandestino" - VIDEO

L'ex Mano Negra, in combo con la 78enne leggenda del calypso di Trinidad e tobago, rilegge il suo classicone

Manu Chao e Calypso Rose rivisitano "Clandestino" - VIDEO

Manu Chao rinnova la sua collaborazione con Calypso Rose e lo fa con una nuova versione della hit "Clandestino" (originariamente pubblicata nel 1998 dall'ex Mano Negra).

Questa rivisitazione di “Clandestino” racconta della sofferenza dei migranti senza documenti né permessi ed è accompagnato da un video illustrato, diretto da Wise Bird Studio, che vuole suggerirci di “dare un valore a quello che i clandestini possono offrire a noi e alla nostra terra, che non sono solo fantasmi che la società preferirebbe non vedere”.

Questa non è la prima volta che Chao e Calypso lavorano insieme, come si accennava. Manu ha già prodotto "Far From Home", l’album di Calypso pubblicato nel 2016 che le ha permesso di ottenere il premio Victories de la Musique (equivalente francese del Grammy) come World Music Album dell’Anno.

Manu Chao e Calypso Rose si sono conosciuti al Carnevale di Trinidad e Tobago nel 2015. Lei ha raccontato: “Si è presentato al mio hotel con delle ciabatte vecchie, dei pantaloncini e una chitarra piccola e rovinata”. E aggiunge:“Se solo lui non fosse impegnato, non mi dispiacerebbe essere la signora Chao”. Calypso ha alle proprie spalle una lunga storia musicale di abbandono ed emarginazione. Quando era giovane, diversi gruppi di fondamentalisti religiosi hanno cercato di fermarla: secondo loro lei non avrebbe dovuto esibirsi perché era “roba da uomini”. Nel suo ultimo album "Far From Home" ha anche ripreso il brano del 1969 “No Madame”, in cui criticava il trattamento riservato ai domestici e grazie al quale, nel suo Paese d’origine (Trinidad e Tobago), sono stati attuati cambiamenti per migliorare le loro condizioni di vita.

 

 

 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.