Indiemood sessions, Followtheriver nei canali di Venezia

Una nuova puntata del format dedicato all'indie: musicisti in giro per i canali della città lagunare, con le loro canzoni e una chitarra

Indiemood sessions, Followtheriver nei canali di Venezia

Followtheriver  è un'idea di Filippo Ghiglione. Nasce a Genova alla fine del 2014 con le prime canzoni scritte in inglese dopo la dolorosa fine di una
storia d’amore.  Nel 2016 Filippo produce e pubblica insieme a Gabriele Pallanca (Genova Records) il primo EP, “How to rebuild a pounding heart”. Nel 2017 Filippo registra e produce il suo secondo EP “Into this morning mood”, questa volta in solitaria, in una piccola casa sulle montagne valdostane. Soltanto voce, chitarra e una scheda audio. Una sorta di riflessione mattutina, accompagnata da video girati esclusivamente nelle ore del mattino, così come sono state
registrate le canzoni. Tra il 2017 e il 2018 il progetto viene messo in stand by per una ricerca approfondita sul suono e un cambio radicale del “sound”. Il nome viene leggermente modificato in "f o l l o w t h e r i v e r", alla ricerca di qualcosa incastrato da qualche parte tra l’alt-folk dei Bon Iver e i beat minimali di James Blake. Il risultato è un nuovo EP di cinque canzoni, "blankets & bumblebees", prodotto con Simone Meneghelli (Misentotale), registrato
insieme a un piccolo team di persone in quella stessa piccola casa sulle montagne, mixato da Gabriele Pallanca negli studi di Genova Records e
masterizzato da Gianluca Patrito al G-Effect Studio di Torino. Nel corso degli anni Filippo colleziona anche numerosi eventi live, in particolare molti
opening act per diversi artisti, tra cui Max Gazzè, Zibba, Perturbazione, Rodrigo D'Erasmo & Roberto Angelini, Comaneci, An Early Bird. Nelle nostre sessions ci regala “Cobblestones”.

“Partecipare alle Indiemood Sessions è stata una bellissima esperienza, non solo per la possibilità unica di suonare e registrare una propria canzone navigando fra i canali di Venezia, che sarebbe già un’esperienza super di per sé, ma anche per l'entusiasmo e la passione con cui tutti i ragazzi portano avanti questo progetto, un bene prezioso per la città. È stato bellissimo poi rendersi conto di come ogni rio avesse un suo suono proprio e particolare: la larghezza del rio stesso, il livello dell’acqua, il materiale dei muri, la presenza di altre barche, tutto contribuisce a creare un sound unico e irripetibile. Per tutte queste cose Indiemood è un’esperienza davvero indimenticabile.”

"…have you ever tried to say
I’m not the way you want me to be
with all of your voice
somebody left you hanging
and you don’t know where to hide
with all of your pride
would you say something
or would you let go
would you regret it all
i know you would not
would you leave from your little corner
and make a new start
or maybe i should say something
about my cobblestones…”
(Cobblestones – Follow the river)

 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.