Michele Bravi dopo l’incidente: ‘Per mesi non ho parlato’

Dopo un lungo silenzio la voce di "Il diario degli errori" ha raccontato in un'intervista per il Corriere della sera i suoi ultimi mesi, quelli successivi al grave incidente d'auto che ha coinvolto Michele Bravi lo scorso mese di novembre.

Michele Bravi dopo l’incidente: ‘Per mesi non ho parlato’

Lo scorso mese di novembre Michele Bravi è rimasto coinvolto in un grave incidente stradale che ha visto la morte di una donna. Dopo che nel mese di marzo il cantante di Città di Castello aveva scritto qualche riga sui social a proposito della tragedia e del suo silenzio, l’ex concorrente di X Factor ha concesso a Chiara Maffioletti per il Corriere della sera la prima intervista dopo l’incidente, raccontando cosa sono stati per lui questi ultimi mesi. “Il rispetto per questa tragedia mi ha portato al silenzio. Tornare a parlare è strano: questa non è solo la mia storia. Non so. Sono sempre stato uno che parlava molto, il silenzio mi spaventava. Ho iniziato a scrivere canzoni proprio perché mi faceva così paura e preferivo riempirlo con le melodie che avevo in testa. Eppure sono stato mesi senza dire una parola”, ha spiegato il cantante che nel 2017 ha partecipato al Festival di Sanremo con “Il diario degli errori”, spiegando come la psicoterapia lo stia gradualmente aiutando a tornare alla realtà: “Senza quella, non sarei qua e se c’è un messaggio che posso dare è questo: non temere di farsi aiutare. Io ho avuto tanta luce attorno che mi ha spinto a mettere questo primo tassello per tornare al reale”.

Quanto alla carriera artistica di Bravi, bruscamente interrotta dall’incidente, il cantante si prende il suo tempo: “Dire che ho ritrovato la mia voce è prematuro. Ho tanta voglia di ricostruire la realtà, quello sì”, ha raccontato al quotidiano di via Solferino. E ancora: “È dura. A un certo punto ti dimentichi di come è il mondo, anche di come è essere leggeri su tante cose. Anche uscire di casa ha un peso diverso: le persone care ormai sono la mia casa. Non so se le cose torneranno mai come prima, in questo senso. Però mi mancano le persone, tantissimo. Mi manca la gente. La voglia di incontrarla è ancora tanta. Sto muovendo i primi passi”.

Michele Bravi ha all’attivo due album in studio, “A passi piccoli”, uscito nel 2014, e “Anime di carta”, uscito nel 2017, oltre ai due EP “La vita e la felicità” e “I Hate Music”.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.