Morrissey bandito dal negozio di dischi più vecchio del mondo

Ai gestori di Spillers Records, a Cardiff, non piacciono le simpatie per l'estrema destra dell'ex Smiths: e scatta la ritorsione commerciale

Morrissey bandito dal negozio di dischi più vecchio del mondo

Per una volta, il "bandito" è lui: Morrissey, i cui diktat - come, ad esempio, quello che impone agli organizzatori dei suoi concerti il divieto assoluto di vendita di prodotti alimentari contenenti carne presso le venue nei quali è programmato il suo show - sono ormai celebri non solo tra gli addetti ai lavori, ma anche tra i semplici fan, è stato "cancellato" dagli scaffali di Spillers Records, negozio di Cardiff aperto nel 1894 e universalmente riconosciuto come la più antica rivendita di prodotti musicali al mondo.

L'attuale titolare dell'esercizio, Ashli Todd, ha fatto sapere al WalesOnline: "E' triste, ma non sorprende che Spillers oggi non tenga più in magazzino i titoli del catalogo di Morrissey", ha chiarito la Todd, "Vorrei solo aver preso questa decisione prima".

Il già leader degli Smiths, non nuovo a controverse dichiarazioni pubbliche in merito al proprio orientamento politico, è tornato a far parlare di sé per ragione extra musicali all'inizio del mese di maggio, quando - in occasione di una serie di apparizioni televisive e dal vivo negli Stati Uniti - ha esposto sul bavero della giacca una spilla di For Britain, movimento politico inglese nato da una costola dell'UKIP noto per le posizioni di estrema destra definito dallo stesso cantante britannico la ragione per la quale "per la prima volta nella mia vita andrò a votare".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.