NEWS   |   Industria / 22/05/2019

Scozia, un festival di musica bandisce i cellulari

Il FLY Open Air Festival di Edimburgo è stufo del dominio dei cellulari e li mette tutti in un astuccio sigillato. Per il direttore del festival è l'unico modo per “godere davvero della musica”.

Scozia, un festival di musica bandisce i cellulari

Avete presente il tappeto di smartphone che di norma si stende ai piedi di ogni palcoscenico e che già aveva suscitato i fastidi di artisti come, ad esempio, Jack White e Bob Dylan? Ebbene, gli scorsi 18 e 19 maggio al FLY Open Air Festival di Edimburgo l’eventualità che gli spettatori vedessero i live attraverso lo schermo invece che con i loro occhi è stata sgombrata l’origine, con il divieto di portare i telefoni sotto al palco. La rassegna musicale scozzese ha infatti deciso di introdurre l’obbligo di inserire gli smartphone all’interno di speciali astucci sigillati, destinati ad essere sbloccati soltanto alla fine dei concerti. 

Per quanto la misura - limitata soltanto a uno dei palchi del festival, il Boiler Room Stage - possa suonare ad alcuni un po’ troppo drastica, il direttore del festival Tom Ketley è convinto che questo sia l’unica via per “godere davvero della musica”. “Non andresti al cinema a vedere un film attraverso il telefono quindi non vedo come possa essere diverso. La musica dance sta diventando più popolare tra i giovani e sempre più giovani stanno diventando dipendenti dai loro telefoni”, ha spiegato Ketley. E ancora: “Quando sei là fuori a ballare l’ultima cosa che vuoi è un flash che ti brilla in faccia”.