TikTok pronto al lancio di un servizio streaming musicale?

Secondo voci raccolte da Bloomberg, ByteDance - la società che controlla la piattaforma - potrebbe presto entrare in concorrenza con Spotify e Apple Music. Ma c'è un (grosso) problema...

TikTok pronto al lancio di un servizio streaming musicale?

ByteDance, il colosso cinese che controlla TikTok, uno dei social network più popolari nel paese asiatico - e in forte ascesa anche in occidente - si starebbe preparando a debuttare sul mercato dello streaming musicale: l'indiscrezione, riferita da Bloomberg, vorrebbe la società con quartier generale a Pechino pronta a mettersi in gioco sul panorama della musica liquida già entro la fine del prossimo autunno in "diversi paesi", che - tuttavia - non sono stati specificati.

In tasca, ByteDance, avrebbe già - sempre secondo quanto riferito dalla testata americana - due accordi di licenza stretti con due delle maggiori realtà discografiche indiane, T-Series e Times Music, mentre, all'appello, mancherebbero ancora i contratti con le major Universal Music, Warner Music e Sony Music, indispensabili per una penetrazione efficace sui mercati occidentali oggi dominati da Spotify e Apple Music. In questo senso, lo scoglio da superare sarebbero le perplessità, da parte delle tre grandi sorelle della discografia, riguardanti il compenso corrisposto da TikTok per l'utilizzo di opere appartenenti dal proprio catalogo: sia Universal che Warner e Sony hanno infatti minacciato - sempre a detta di Bloomberg - di non concedere la licenza per la nuova piattaforma finché ByteDance non ritoccherà al rialzo le tariffe per lo sfruttamente dei cataloghi sui servizi già operativi.

Fondata nel 2012 da Zhang Yiming, ByteDance è oggi valutata sui mercati internazionali circa 75 miliardi di dollari americani.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.