Al Rock in Roma con Rockol e Rai Radio2

Non hai fatto in tempo a comprare il biglietto per quel concerto o per qualche motivo non riuscirai ad andarci? Tranquillo, te lo raccontiamo noi.

Al Rock in Roma con Rockol e Rai Radio2

Il Rock in Roma è da più di dieci anni ormai uno dei festival musicali più attesi dell'estate romana, e più in generale italiana. Quest'anno torna con l'undicesima edizione e gli organizzatori hanno pensato di fare le cose in grande: portare il festival fuori dai cancelli dell'Ippodromo delle Capannelle, l'impianto sportivo che ha ospitato le prime dieci edizioni della manifestazione. Trasformando così il Rock in Roma in un festival diffuso su tutto il tessuto urbano della Capitale, con diverse location a fare da sfondo ai concerti degli artisti che compongono la line up - molto diversificata - dell'edizione 2019: accanto all'Ippodromo delle Capannelle (che si "sdoppia", nel senso che nell'impianto sportivo verranno costruiti due diversi palchi, il Red Stage e il Black Stage), ci sono il Teatro Romano di Ostia Antica, la Cavea dell'Auditorium Parco della Musica e il Circo Massimo, che già negli ultimi anni - in più di un'occasione - ha ospitato alcuni concerti del Rock in Roma.

Rockol, che negli anni ha sempre seguito il festival capitolino, raccontandone gli eventi clou (dai leggendari live di Bruce Springsteen, Rolling Stones, David Gilmour e Roger Waters al Circo Massimo ai concerti da record di spettatori come quelli dei Muse nel 2015 o di Coez nel 2018), quest'anno offre ai suoi lettori qualcosa in più: una copertura totale e costante del Rock in Roma, con la produzione di contenuti originali dedicati agli artisti e destinati ai fan.

"Per Rockol il bimestre giugno-luglio è da sempre appannaggio degli appuntamenti live estivi. Abbiamo fatto un'abitudine delle dirette live, che sono diventate un punto di forza e Rock In Roma sarà un punto di attrazione forte", anticipa Giampiero Di Carlo, CEO di Rockol. Ogni copertura comincerà prima del concerto con l'appuntamento e l'intervista in video con l'artista, proseguirà durante lo show con la cronaca online sul nostro sito e sui nostri social (con aggiornamenti, commenti e foto in tempo reale) e si completerà il giorno dopo con la recensione del live. Ma non solo: Rock sarà presente a Rock in Roma anche con uno spazio tutto suo, la Rockol Lounge, che ospiterà incontri con gli artisti e - in alcune occasioni che verranno annunciate insieme a Rock in Roma - sarà anche luogo d'incontro con i fan per iniziative speciali.

Non saremo soli, però. Ci sarà anche Rai Radio2, che già da diversi anni racconta il Rock in Roma sulle sue frequenze e che anche quest'anno si conferma radio ufficiale del festival. Il Rock in Roma sarà ai microfoni di Radio2 Live e di Radio2 Indie, la nuova radio digitale di Rai Radio2, il cui palinsesto è interamente dedicato alla nuova scena musicale italiana, ben rispecchiata quest'anno dalla line up del festival capitolino. Che mette insieme star del nuovo pop italiano "ex indie" come i Thegiornalisti (attesi al Circo Massimo il 7 settembre per l'evento prodotto da Vivo Concerti in collaborazione con Rock in Roma per la chiusura della rassegna), Calcutta (nella foto in alto - sul palco dell'Ippodromo di Capannelle il 27 giugno), Franco126 (il tour legato al suo "Stanza singola" tornerà a Roma il 2 luglio) e Carl Brave (a Capannelle il 13 luglio) a astri nascenti del rap e della trap come Capo Plaza (30 giugno), Ketama126, Speranza e Massimo Pericolo (tutti e tre in scena il 18 luglio). Senza dimenticare big comunque molto seguiti dai giovanissimi come J-Ax (a Capannelle il 6 luglio con il tour della reunion degli Articolo 31) o Salmo (12 luglio).

https://cdnrockol-rockolcomsrl.netdna-ssl.com/qT8e8VI5iPMczo7l_fyOEdbvzHI=/700x0/smart/https%3A%2F%2Fwww.rockol.it%2Fimg%2Ffoto%2Fupload%2Fpier-e-carolina-a-rock-in-roma-logo.png
A raccontare il Rock in Roma agli ascoltatori di Rai Radio2 e Radio2 Indie saranno Pierluigi Ferrantini e Carolina Di Domenico, affiatata coppia già al timone di uno dei programmi più seguiti del palinsesto della radio, "Rock'n'Roll Circus", con interviste esclusive, curiosità dal backstage e uno sguardo attento e divertente sugli artisti in cartellone: "Ci piacerebbe partire con la diretta del concerto di Calcutta e sarebbe bello chiudere con i Thegiornalisti al Circo Massimo: la ciliegina sulla torta", è il sogno di Ferrantini. Negli scorsi anni diverse star della musica pop e rock mondiale si sono raccontate ai microfoni del duo: "I Muse ci concessero un'intervista esclusiva nel 2015, l'anno del loro concertone con record d'affluenza. Non fu facile, ma loro si mostrarono davvero gentili. Ricordo ancora il freddo glaciale nel loro camerino. E poi i Mumford & Sons. Era il tour di 'Wilder mind', l'album della svolta elettrica. C'era grande rilassatezza nel backstage: avevano pure un piccolo campo di cricket portatile, con le mazze e tutto il resto". "È il nostro terzo anno qui al Rock in Roma e la copertura sarà tendenzialmente la solita: interviste, pillole dal backstage, dirette dei concerti. Senza dimenticare alcune sorprese post concerto, che annunceremo più avanti", aggiunge Carolina Di Domenico.

Il primo appuntamento nel calendario del Rock in Roma 2019 è il concerto degli Anathema (direttamente da Liverpool), in programma il 23 giugno all'Ippodromo delle Capannelle.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.