Rockol - sezioni principali

NEWS   |   Italia / 20/05/2019

Chi è Giovane Giovane: il suo album d'esordio 'Jugoslavija'

Conosciamo più da vicino il cantautore toscano, che ha appena pubblicato un album di cui probabilmente si parlerà per molto tempo.

Chi è Giovane Giovane: il suo album d'esordio 'Jugoslavija'

Giovane Giovane abita a Roma ma viene dalla provincia, da un posto che si affaccia sul mare e sul quale si affaccia una fabbrica gigantesca che dà il nome al posto. Sono le prime due righe della biografia del cantautore, sulla sua pagina Facebook ufficiale. Poche parole che sembrano non dire in realtà nulla di Giovane Giovane, forse per stuzzicare la curiosità di chi legge. Ad esempio: qual il posto che si affaccia sul mare? E qual è la fabbrica gigantesca che si affaccia sul posto che si affaccia sul mare e che dà il nome al posto? Le risposte stanno nel video del primo singolo estratto dall'album d'esordio di Giovane Giovane, "Luigi", uscito la scorsa estate: la clip è stata girata a Rosignano Solvay, la frazione di Rosignano Marittimo, in provincia di Livorno, dove Giovane Giovane è nato e cresciuto, che si chiama così per via dello stabilimento della nota azienda belga che opera nel settore chimico e delle plastiche, costruito addirittura nei primi del Novecento.

Da ormai qualche anno, però, Paolo Arzilli - questo il vero nome del cantautore toscano - vive a Roma. E proprio a Roma ha scelto di presentare ufficialmente il suo album d'esordio, "Jugoslavija". Ieri sera, domenica 19 maggio, Giovane Giovane si è esibito dal vivo a Le Mura, in zona San Lorenzo, locale dal quale negli ultimi anni sono passati diversi esponenti del nuovo cantautorato romano e italiano più in generale, a partire da Niccolò Contessa (I Cani): ha suonato tutte le canzoni del suo disco, uscito lo scorso 12 aprile e anticipato, oltre che da "Luigi", dai successivi singoli "Gabbiani", "Compilation", "Ci sono molti me", "Ex cinema" e "Perdoname madre". Quest'ultimo è stato accompagnato da un videoclip girato a Mostar, città nel sud della Bosnia-Erzegovina, con regia di Dandaddy, già collaboratore di Calcutta, Baustelle, Motta, Dente e Le Luci della Centrale Elettrica.

Giovane Giovane (classe 1986), che ha iniziato a suonare quando aveva 14 anni, giocando con una vecchia chitarra di suo padre, ha lavorato a "Jugoslavija" negli ultimi due anni. Il disco, il cui artwork è stato curato da Valerio Bulla, già bassista dei Cani e già autore di copertine per diversi esponenti della new wave del cantautorato italiano (da Franco126 a Galeffi, passando per Dimartino e Giovanni Truppi), è stato prodotto dallo stesso Giovane Giovane insieme a Frankie Bellani (ex tastierista dei Masoko e dei Testaintasca e fondatore degli Headtohead) e Manu Fusaroli (già al fianco di Zen Circus, Le Luci della Centrale Elettrica e Nada).

Scheda artista Tour&Concerti
Testi