Rockol - sezioni principali

NEWS   |   Pop/Rock / 24/05/2019

I Wanna Rock: Lou Reed

Tutto il meglio della musica Rock: i brani più significativi che hanno cambiato la storia

I Wanna Rock: Lou Reed

Quale versione di Lou Reed preferite? L’archetipo del rock and roller in giubbotto di pelle nera e tutto chitarra – ampli – quattro accordi? O l’icona del glam che avrebbe ispirato David Bowie a inizio carriera? Oppure la sua fase Velvet? O meglio quella avanguardista…? Il decadente tossico a rischio o l’intellettuale minimalista newyorkese? Nell’immaginario di molti è associato alla Factory di Andy Wharol e, soprattutto, è tutt’uno con l’immagine della sua New York. Eppure Reed aveva un legame speciale con l’Italia e un affetto per il pubblico italiano che venne sublimato 35 anni fa quando, appunto nel 1984, fu pubblicato un suo album dal vivo intitolato semplicemente "Live in Italy”. Uscito per BMG International, il disco propone un compendio delle registrazioni di due concerti che Lou Reed aveva tenuto mesi prima, rispettivamente il 7 e 10 Settembre 1983 a Verona e a Roma. Nella track list non mancano i suoi classici imperdibili, tra cui "Sweet Jane”, “Take a walk on the wild side”, “I’m waiting for the man”, “Satellite of love”, “Rock and Roll”…

LOU REED E' IL PROTAGONISTA DI I WANNA ROCK: SCOPRI IL CATALOGO SONY MUSIC CENTURY MEDIA A PREZZO SPECIALE

Scheda artista Tour&Concerti
Testi