Rockol - sezioni principali

NEWS   |   Pop/Rock / 22/05/2019

I Wanna Rock: Jefferson Airplane

Tutto il meglio della musica Rock: i brani più significativi che hanno cambiato la storia

I Wanna Rock: Jefferson Airplane

Il 1969 fu un anno unico in assoluto e, prima che L’Era dell’Acquario volgesse al termine, lo fu in particolare per i Jefferson Airplane, la band che prima ancora dei Grateful Dead aveva rappresentato il suono di San Francisco e l’etica hippie e psichedelica del decennio che stava per concludersi. Quell’anno la band di Jorma Kaukonen e di Grace Slick pubblicò il quinto album in studio, uscito in novembre e intitolato “Volunteers”:  pur non entrando nella top ten americana, conquistò presto il disco d’oro grazie alla celebrità che la band, pochi anni prima, aveva conquistando dopo avere abbandonato la nicchia dell’acid rock iniziale per arrivare a godere di una popolarità nazionale. Oltre che con “Volunteers”, il 1969 vide i Jefferson Airplane protagonisti assoluti della scena live: prima nel bene, quando presero parte al Festival di Woodstock nel mese di agosto, e poi nel male, quando a dicembre si esibirono nel tragico concerto di Altamont dei Rolling Stones sfociato nell’uccisione di Meredith Hunter per mano degli Hells Angels e immortalato nelle immagini di “Gimme shelter” (che mostrano, tra l’altro, anche il pestaggio di Marty Balin dei JA sempre da parte dell’orribile servizio d’ordine).

JEFFERSON AIRPLANE SONO I PROTAGONISTI DI I WANNA ROCK: SCOPRI IL CATALOGO SONY MUSIC CENTURY MEDIA A PREZZO SPECIALE

 

Scheda artista Tour&Concerti
Testi