I più ricchi d'Inghilterra: Calder (ex Zomba) batte di nuovo McCartney

Per il secondo anno consecutivo Sir Paul è costretto a cedere lo scettro di paperone del music business inglese. Se i calcoli del Sunday Times, compilatore della graduatoria, sono esatti, il più ricco del reame è ancora una volta Clive Calder, sudafricano di nascita ma suddito della Regina dagli anni ‘70: l’ “Howard Hughes dell’industria musicale” è un uomo piuttosto schivo e poco noto alle masse, ma ha accumulato una fortuna lanciando gente come Britney Spears, Backstreet Boys e ‘N Sync prima di cedere nel 2002 il suo impero musicale, Zomba/Jive, alla BMG per 1,2 miliardi di sterline (vedi News). Oggi, secondo il domenicale britannico, la sua fortuna ammonterebbe a 1,3 miliardi di sterline (1,89 miliardi di euro), 65 milioni in più dell’anno precedente. Mc Cartney lo insegue con un patrimonio stimato in 800 milioni di sterline (1,165 miliardi di euro) grazie ai 40 milioni incassati nel 2004, mentre al terzo posto figura un altro sir, il re dei musical Andrew Lloyd Webber, con 700 milioni di sterline (1,019 miliardi di euro). Madonna, americana con residenza londinese, è “soltanto” quinta: insieme con il marito regista Guy Ritchie avrebbe messo da parte 235 milioni di sterline, 342 milioni di euro.
Dall'archivio di Rockol - Quando la rockstar mostra il medio
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.