NUOVOIMAIE, un altro anno insieme su Rockol

Informazione e novità dall'Istituto, ma anche approfondimenti e testimonianze di artisti e addetti ai lavori per una collaborazione che si rinnova anche nella stagione 2019 / 2020
NUOVOIMAIE, un altro anno insieme su Rockol

NUOVOIMAIE, l'Istituto Mutualistico per Artisti, Interpreti e Compositori, ha rinnovato la collaborazione con Rockol anche per la stagione 2019 / 2020: l'ente preposto alla tutela dei diritti di cantanti e musicisti - ma anche di attori e doppiatori - dopo aver informato i propri associati e gli operatori del mondo dello spettacolo con Osservatorio NUOVOIMAIE, presidio permanente su temi di attualità e canale preferenziale per comunicazione di servizio e pubblico interesse, rilancerà già dalle prossime settimane arricchendo il proprio spazio con approfondimenti, monografie e testimonianze esclusive di figure di primo piano della musica italiana.

Accanto all'irrinunciabile attenzione sul tema dei diritti di chi ha fatto della musica il proprio lavoro, NUOVOIMAIE - tra le altre iniziative - proporrà dei focus sul mestiere dell'artista, raggiungendo alcuni dei propri associati più illustri in studio e nei dietro le quinte, per farsi raccontare davanti all'obbiettivo della telecamera cosa significhi trasformare la propria passione per l'arte in una fonte di sostentamento: non mancheranno sia retrospettive su grandi interpreti della canzone tricolore, figure di spicco della nostra tradizione che hanno reso il panorama musicale italiano uno dei più rilevanti a livello internazionale, che momenti all'apparenza più ludici, che svelino gli insospettabili - e talvolta divertenti - legami che uniscono il mondo del pop e del rock a quello del cinema.

NUOVOIMAIE e Rockol torneranno a unire le forze anche in occasione di eventi pubblici, per valorizzare il talento e il lavoro dei tanti professionisti che rappresentano la spina dorsale della filiera musicale italiana: come lo scorso anno, per esempio, NUOVOIMAIE sarà presente con un proprio spazio esclusivo ai Rockol Music Awards per premiare il "Musicista dell'anno", riconoscimento andato - lo scorso anno - a Emanuela Cortesi, cantante e docente in passato già collaboratrice di artisti del calibro di Andrea Mingardi, Lucio Dalla, Francesco De Gregori, Laura Pausini, Eros Ramazzotti, Adriano Celentano, Elisa e Jovanotti.

Tutto, ovviamente, senza mai perdere di vista lo spirito che ha animato fin dalle primissime battute la collaborazione tra NUOVOIMAIE e Rockol, cioè informare gli artisti - soprattutto i più giovani - sui diritti che hanno ma che spesso non sanno di avere: perché - come aveva dichiarato a NUOVOIMAIE Ermal Meta in occasione della legge 124 del 2017 - chi fa del proprio talento e della propria passione il proprio lavoro merita il rispetto e la dignità che meritano tutti i lavoratori. E, soprattutto, ha il diritto immaginare il proprio futuro senza doverselo inventare.

Leggi qui le puntate precedenti di Osservatorio NUOVOIMAIE.

Dall'archivio di Rockol - 1991, l'ultimo anno d'oro del rock
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.