Roger Taylor su l'ex bassista dei Queen John Deacon: "'E' un sociopatico"

Il batterista così si è espresso nei confronti del vecchio compagno di band. E Brian May dice che è sempre stato fragile.

Roger Taylor su l'ex bassista dei Queen John Deacon: "'E' un sociopatico"

Il batterista dei Queen Roger Taylor ha rilasciato una intervista al magazine Rolling Stone dove ha definito il vecchio compagno di band, il bassista John Deacon (nella foto il secondo da sinistra) – che ha lasciato la formazione inglese nel 1997 -, ‘fragile’ e ‘sociopatico’.

John Deacon, che ha lasciato la formazione inglese nel 1997, sei anni dopo la morte di Freddie Mercury, vive nella stessa casa di South West London acquistata con le prime royalties anni fa. Ha la stessa moglie da 44 anni e ha tirato su sei figli.

Ecco quanto dichiarato:

"John dette fuori di matto e decise che sopportava più di rimanere nel mondo della musica. Fu un periodo strano. In realtà la band era finita. Si ritirò completamente da qualsiasi tipo di contatto sociale. Penso che fosse un po' fragile e che non volesse saperne più nulla di parlare con le persone nel mondo della musica. Questo è abbastanza giusto, noi lo rispettiamo. Non siamo in contatto, ma John è un sociopatico, davvero, lui ha dato la sua benedizione a qualsiasi cosa io e Brian potessimo fare con il marchio, e abbiamo fatto parecchio".

Anche il chitarrista dei Queen Brian May ha espresso il suo pensiero su Deacon:

“Noi non (ci manteniamo in contatto), davvero. Lui non vuole. Vuole rimanere nel suo privato e nel proprio universo. È una sua scelta. Lui non ci contatta. John è sempre stato abbastanza fragile”.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.