NEWS   |   Industria / 08/05/2019

ADEIDJ aderisce a MIA

Anche l'Associazione delle Etichette Indipendenti di Jazz aderisce a Musica Indipendente Associata

ADEIDJ aderisce a MIA

ADEIDJ, l’Associazione delle Etichette Indipendenti di Jazz presieduta dal produttore Marco Valente, ha aderito in qualità di associato aggregato a MIA - Musica Indipendente Associata, l’associazione di categoria italiana che rappresenta e promuove gli interessi dei produttori fonografici, delle etichette discografiche e dei distributori musicali: "Il Jazz, forse più di ogni altro genere musicale nato e cresciuto nel '900, si è sempre distinto per capacità di adattamento ai tempi, passando così da musica da ballo con lo swing e la big band degli anni '30 a musica da club con il be bop degli anni '40, da protesta sociale con la black power degli anni '60 al jazz rock degli anni '70 e così via", ha spiegato il presidente di ADEIDJ Marco Valente, "Le nuove tecnologie sono solo uno stimolo per il processo di crescita di un genere che si è sempre saputo adattare e trasformare. I nostri soci hanno voluto sposare la causa di MIA per affrontare insieme ogni nuova sfida".

"ADEIDJ rappresenta uno degli ambiti della produzione musicale italiana di più alto livello culturale e sociale", ha fatto sapere il presidente di MIA Federico Montesanto: "La sua adesione a MIA  segna un momento di passaggio non solo per la nostra associazione, che si pone così ulteriormente tra i principali interlocutori istituzionali del nostro settore, ma ritengo anche per quella parte della produzione musicale indipendente italiana che, pur se preoccupata dal momento di passaggio verso un mercato principalmente digitale, può trovare risposte concrete alle proprie esigenze nel moderno modello associativo di MIA, che pone al centro non solo il dialogo costruttivo, ma anche competenze e possibilità di creare sinergie e momenti di condivisione nell'interesse degli associati e della categoria tutta".