Torna, ma in versione ridotta, il festival Lollapalooza

Negli USA, a metà anni Novanta, il festival itinerante Lollapalooza era probabilmente l'appuntamento musicale più cool dell'anno. Poi gli organizzatori, dopo varie difficoltà, dovettero alzare bandiera bianca per cinque anni. Il "Lolla" tornò solo nel 2003, con una line-up i cui nomi più in vista erano Queens Of The Stone Age ed Incubus. Nel 2004 una nuova onta: festival cancellato per scarsità di prevendita nonostante un cartellone che prevedeva, tra gli altri, Morrissey, PJ Harvey e Sonic Youth. Quest'anno la manifestazione si terrà, anche se in versione decisamente "low key" rispetto all'illustre passato. Con Perry Farrell nuovamente a capitanare la nave, il Lollapalooza diventa un semplice doppio concertone. L'appuntamento è fissato, nei giorni 23 e 24 luglio, al Grant Park di Chicago. La line-up sarà annunciata verso la fine di aprile.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.